Coronavirus, la manovra di Asugi: 256 assunzioni dall'inizio dell'emergenza

Riccardi: “Le manovre di reclutamento del personale hanno, nel corso dell’anno 2020, tenuto conto di tutte le esigenze nate sia durante il periodo di emergenza pandemica che durante il decorso ordinario". Oltre 300 le assunzioni effettuate per esigenze di natura ordinaria.

A partire dal mese di marzo ASUGI ha fronteggiato il repentino manifestarsi dell’emergenza epidemiologica Covid-19 con una massiccia manovra di reclutamento del personale volta a fronteggiare le difficoltà in cui versavano i servizi coinvolti nell’emergenza, che ha portato all’assunzione di un centinaio di dipendenti a tempo indeterminato e determinato ed al conferimento di altrettanti incarichi di collaborazione esterna. Dall’inizio dell’emergenza, sono state 256 le unità di personale acquisite specificamente per affrontare la situazione pandemica, includenti contratti di lavoro subordinato, di lavoro autonomo e somministrato. “Le manovre di reclutamento del personale hanno, nel corso dell’anno 2020, tenuto conto di tutte le esigenze nate sia durante il periodo di emergenza pandemica che durante il decorso ordinario. Sono stati assicurati tutti i bisogni di continuità nell’assistenza socio sanitaria, commisurando le assunzioni dei professionisti alle dinamiche richieste dal momento specifico. Con puntualità abbiamo risposto alle richieste emergenziali ma si è continuato ad assumere personale anche seguendo il decorso di natura ordinaria (oltre 300 unità). Saranno poi implementate ulteriori risorse in relazione alle esigenze che andranno sviluppandosi nei prossimi mesi” Dichiara il Vice Presidente FVG, Riccardo Riccardi.

Attività ordinarie

Le procedure di reclutamento programmate, legate ad esigenze ordinarie, sono state sospese per 60 giorni nell’ambito delle misure di contenimento del contagio da covid-19; a seguito del miglioramento della situazione epidemiologica su tutto il territorio nazionale, del conseguente allentamento delle misure restrittive e della ripresa delle attività produttive e sociali, vi è stato anche il riavvio delle attività di natura ordinaria di competenza delle strutture sanitarie dell’A.S.U.G.I., con particolare riferimento alle attività ambulatoriali, operatorie, di degenza ospedaliera e residenziale, nonché territoriali. Nel corso del 2020, oltre alle suddette assunzioni specificamente dedicate all’emergenza Covid-19, sono state oltre 300 le assunzioni effettuate per esigenze di natura ordinaria.

Ulteriori assunzioni

Con il decreto in via di pubblicazione, per rispondere alle esigenze complessive di acquisizione di personale in tutti i servizi aziendali, connesse all’aumento di attività registrato in diversi servizi, si procede con le seguenti ulteriori assunzioni: 2 Dirigenti medici in Ortopedia e Traumatologia a tempo indeterminato. Nell’ambito dell’emergenza COVID sono stati conferiti d’urgenza ulteriori nr 3 incarichi di lavoro autonomo (o di Collaborazione Coordinata Continuativa) a tre Infermieri presso il Dipartimento di Prevenzione di Trieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Individuare i primi segnali di una polmonite con il saturimetro: come funziona e i migliori modelli

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

Torna su
TriestePrima è in caricamento