Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Ater: 37 appartamenti, un asilo e una palestra in Largo Nicolini (VIDEO)

Nell'area in cui sorgeva la storica Caserma dei Vigili del Fuoco in Largo Niccolini. L'intervento edilizio dal costo di 7 milioni di euro ha permesso la costruzione anche di tre locali commerciali, un asilo e di una palestra

Nell'area in cui sorgeva la storica Caserma dei Vigili del Fuoco in Largo Niccolini a Trieste sono stati consegnati 37 alloggi di edilizia residenziale pubblica. L'intervento edilizio di recupero e riutilizzo dell'area, con tre locali commerciali, un asilo, la palestra e i parcheggi, per complessivi 7 milioni euro, è stato promosso dal Comune di Trieste ed attuato dall'Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale (ATER) di Trieste.

Alla cerimonia di consegna, l'assessore regionale ai Lavori pubblici del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro ha ricordato la cospicua attività dell'ATER come concreta risposta alla reale necessità dei cittadini sul territorio regionale. Dopo la recente consegna degli appartamenti a San Giovanni al Natisone e Gorizia, prossimamente l'ATER taglierà il nastro di nuovi alloggi nel Pordenonese.

L'intervento edilizio è situato in centro città, essendo vicinissimo all'Ospedale Maggiore. Gli appartamenti (ammonta a 124.000,00 euro il costo totale dei lavori per alloggio) sono di superficie variabile tra i 38 e i 70 metri quadrati, quindi da due a quattro posti letto, tutti serviti da ascensore; quasi la metà di essi è adibita a persone con gravi disabilità.

La ristrutturazione urbanistica attuata apre nuovi fronti allo spazio pubblico e valorizza l'area. I servizi e le opportunità che si svilupperanno daranno una determinata autonomia alla struttura e soddisferanno le esigenze dei residenti di tutta la zona.

Nell'evidenziare il significato del progetto, caratterizzato dalla "forte sinergia" tra il Comune di Trieste e l'ATER, Santoro ha auspicato 59029_2santoroAterLargoNiccoliniTs24feb15-2che tali fruttuose collaborazioni vengano attuate anche per la realizzazione di altri simili progetti sul territorio regionale.

«Proprio perché - ha spiegato l'assessore - l'ATER non è più come negli Anni '70, quando riguardava solo certi ceti sociali, bensì è un tema delle città, l'intervento consegnato oggi dimostra che gli edifici saranno abitati da diversi tipi di popolazione e gli spazi utilizzati per variegate finalità».

La città giuliana ha un numero rilevante di alloggi ATER. Il problema casa di Trieste non è paragonabile, per consistenza, vetustà e numero di domande per appartamenti, con le altre realtà del Friuli Venezia Giulia, ha affermato l'assessore alle Politiche per la Casa del Comune di Trieste Elena Marchigiani.

I fondi sono ripartiti comunque in base alla legge regionale 24/1999 che considera una serie di parametri di tipo oggettivo. Se i lavori in largo Niccolini sono finiti nel 2011, la consegna dell'intervento si è protratta fino ad oggi per un problema di inagibilità di alcune delle 138 autorimesse realizzate.

In attesa della definitiva soluzione, i residenti utilizzeranno un parcheggio convenzionato nel rione di San Giacomo. Alla consegna, tra i presenti ha destato indignazione la non trascurabile presenza di graffiti sulle superfici vetrate e murate degli edifici, che saranno a breve rimossi, quando l'area sarà abitata e quindi presidiata.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ater: 37 appartamenti, un asilo e una palestra in Largo Nicolini (VIDEO)

TriestePrima è in caricamento