Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Ater, Novacco: “Alle accuse di Russo rispondiamo coi fatti”

Ater: “Ci sembra giusto rispondere. E non lo facciamo con gli stessi toni, ma semplicemente con i numeri e con i tanti interventi portati avanti da questo consiglio di amministrazione”.

Dopo le critiche di Francesco Russo ad Ater sulla situazione nelle periferie, il presidente di Ater Trieste Riccardo convoca una conferenza stampa per rispondere esponendo i dati sugli interventi effettuati durante il suo mandato: “ci sembra giusto rispondere. E non lo facciamo con gli stessi toni, ma semplicemente con i numeri e con i tanti interventi portati avanti da questo consiglio di amministrazione”. 

Tra i vari eventi attesi da decenni, sono state menzionate le rimozioni dei veicoli abbandonati o alcune manutenzioni straordinarie. In particolare, ha sottolineato Novacco, nelle case via Grego 34-44si sta completando la sostituzione dei serramenti, intervento da oltre due milioni di euro che dovrebbe essere concluso entro la fine di dicembre 2021. Prevista anche la manutenzione straordinaria del parcheggio copertoretrostante, il potenziamento dell’illuminazione e prossimamente misure per evitare l’accumulo di masserizie nelle parti comuni e nei box cantina di pertinenza degli alloggi sfitti.

Per quanto riguarda la rimozione di autoveicoli dismessi, il protocollo col Comune è attivo da luglio del 2020, che ha portato a 189 verbali, con un totale di 83 rimozioni avvenute e ulteriori 10 previste a ottobre. 

A Valmauraè poi in corso di affidamento l’intervento di rifacimento delle scale metalliche e sono previsti ulteriori interventi di manutenzione el’inserimento di impianti di videosorveglianza per migliorare la sicurezza e il decoro delle autorimesse. Sono stati inoltre create due distinte zone con giochi per bambini. Lavori di abbellimento anche nel piazzale divia Donaggio, nel quale è previsto anche qui l’allestimento di campetti gioco, con altalene e giochi a molle per i bambini così come avvenuto in quel di Valmaura.

A Melara sarà a breve costruita una cisterna antincendioper questioni di sicurezza, oltre ad altri interventi quali la manutenzione straordinaria ponte di collegamento, riqualificazione degli spazi ricreativi e di aggregazione sulle aree esterne del complesso, rinnovamento della copertura trasparente del nodo centrale, riqualificazione energetica nel complesso di Rozzol Melara, la videosorveglianza lungo le passeggiateDa non dimenticare la ristrutturazione di 3 Unità Immobiliari ad uso diverso per iniziative di natura socialee i lavori per la creazione della biblioteca di quartiere- intervento da concludersi entro la fine del 2021.

Per quanto riguarda il bonus 110% sono stati deliberati tre cantieri rientranti nel bonus facciate 90% già iniziati nel mese di settembre e di seguito tre superbonus 110% con inizio previsto nel mese di dicembre/gennaio tutti in 2 complessi edilizi di via Paisiello ed uno in Piazzale Respighi, per un importo di circa 1,56 milioni a stabile. Nel mese di ottobre si delibererà il cantiere riguardante il superbonus 110% integrato al sisma bonus per il complesso edilizio di via Montasio (6 stabili) per un importo di circa 5,6 milioni.

Si sta inoltre valutando la fattibilità di macro-interventi che potrebbero rientrare tra quelli ammissibili a finanziamento ed interessare complessivamente circa 918 alloggi.

Relativamente ai fondi Pnnr, il 7 ottobre presidenti e direttori delle Ater regionali sono stati convocati dall’ assessore regionale Graziano Pizzimenti per lo stanziamento deiprimi 61,8 milioni di euro per il sistema ATER FVG, di cui  40,8 milioni verranno suddivisi tra Ater Trieste e per Ater Udine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ater, Novacco: “Alle accuse di Russo rispondiamo coi fatti”

TriestePrima è in caricamento