rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
L'iniziativa / Via dell'Acqua

Ater: arrivano gli orti comunitari e inclusivi con il progetto "Ugorà"

Un orto comunitario e accessibile alle persone con disabilità negli spazi verdi di pertinenza dei caseggiati di via Cesare dell’Acqua 14

Un orto comunitario rialzato, pienamente accessibile per persone con disabilità motoria e/o cognitiva, che diventi un luogo di aggregazione e contatto con la comunità̀ di quartiere. E' quanto prevede il progetto “Ugorà!”, sposato dall'Ater, che porterà alla realizzazione di questo orto negli spazi verdi di pertinenza dei caseggiati di via Cesare dell’Acqua 14.

“Ugorà!” è un gruppo informale di volontariato giovanile che promuove l’agricoltura urbana come strumento per ottenere inclusione sociale, aggregazione di comunità̀ e riqualificazione di spazi urbani in disuso. Il progetto è nato nel 2021 nel contesto del Polo Giovani Toti, dove tuttora prosegue. Negli ultimi due anni però si è allargato, coinvolgendo anche diverse zone della periferia triestina. Il progetto è risultato tra i vincitori del bando europeo “Solidarity Corps 2022”, aperto anche a realtà̀ non formalizzate, a supporto di iniziative di cittadinanza attiva giovanile.

Con questi fondi verrà realizzata la proposta avanzata ad Ater per i caseggiati in via Cesare dell’Acqua. Nel dettaglio verrà piantumato in alcune vasche un orto consociato, per diffondere buone pratiche di agricoltura sostenibile. Gli organizzatori del progetto sceglieranno insieme ai residenti i prodotti da seminare o piantare: ortaggi appartenenti alle famiglie delle Solanacee (es. pomodori, peperoni, melanzane, patate) Cucurbitacee (es. zucche, zucchine, cetrioli), Leguminose (es. fave, piselli, fagiolini), Liliacee (es. agli, scalogni, cipolle), Apiacee (es. finocchi, carote) - Verdure da taglio appartenenti alle famiglie delle Cicoridee (es. cicoria, lattuga, radicchio), Chenopodiacee (spinaci, biete), Crucifere (es. rucola, senape), Boraginacee (borragine) - Piante aromatiche appartenenti alla famiglia delle Lamiacee (es. basilico, salvia, timo, rosmarino, menta, melissa, origano) e delle Apiacee (prezzemolo, sedano, finocchietto) - Piante fiorite da consociazione appartenenti alle famiglie delle Asteracee, Papaveracee, Lamiacee, Geraniacee, Liliacee, che attraggano insetti impollinatori e predatori che contrastano la presenza di parassiti come afidi e aiutano a creare un microambiente sfavorevole all’insorgenza di patogeni vegetali.

Ater ha accolto con entusiasmo l’idea, che si inserisce nell’ambito delle tante attività promosse negli ultimi anni per coinvolgere gli inquilini in una serie di proposte in grado di creare occasioni di socialità, intrattenimento e incontro. Gli edifici di via Cesare dell’Acqua sono stati conclusi nel 2020 e consegnati all’inizio del 2021 e sono stati costruiti con moderne tecniche di risparmio energetico e sostenibilità. Modalità e tempistiche di realizzazione dell’orto comunitario verranno comunicate nel dettaglio nei prossimi mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ater: arrivano gli orti comunitari e inclusivi con il progetto "Ugorà"

TriestePrima è in caricamento