Lunedì, 15 Luglio 2024
Le reazioni politiche

Audace, Russo e le denunce passate: "Era noto, la magistratura faccia chiarezza"

Il consigliere regionale del Partito democratico interviene sui fatti che hanno quasi portato all'affondamento della motonave che effettua il servizio di collegamento tra Grado e Trieste. "Era notorio ai più, infatti che su quella tratta svolgevano servizio imbarcazioni inadatte e che non rispondevano a quanto previsto dal capitolato di gara"

GRADO - "Più volte nel corso dell’ultimo anno avevo segnalato con tre interrogazioni le perplessità e le preoccupazioni dei cittadini, e di alcuni operatori, rispetto ai rischi collegati alla gestione del servizio di collegamento marittimo tra Trieste e Grado. Chissà se ora, dopo un naufragio (fortunatamente senza conseguenze) e dopo una figuraccia della nostra regione a livello nazionale ed internazionale qualcuno si assumerà le responsabilità per gli errori fatti". A dirlo è il consigliere regionale del Partito democratico, Francesco Russo, intervenuto sul caso della motonave Audace che questa mattina, dopo aver iniziato ad imbarcare acqua, ha rischiato di affondare. 

La testimonianza: "Poteva andare molto peggio"

"La magistratura faccia chiarezza"

"Era notorio ai più, infatti che su quella tratta svolgevano servizio imbarcazioni inadatte, che più volte avevano avuto problemi, e che non rispondevano a quanto previsto dal capitolato di gara. Spero che anche la magistratura possa fare chiarezza rispetto a tutte le responsabilità in campo, ma intanto mi aspetto che la Giunta regionale e tutti i responsabili di questa vicenda chiedono scusa ai cittadini e a chi, come il sottoscritto, si era visto far spallucce davanti alla denuncia circa l’inadeguatezza delle navi in servizio su quella tratta" conclude. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Audace, Russo e le denunce passate: "Era noto, la magistratura faccia chiarezza"
TriestePrima è in caricamento