rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Estero

Austria, stretta al confine: tampone obbligatorio anche per guariti o vaccinati con due dosi

Chi avrà le due dosi più booster non sarà obbligato a presentare il test. Deroghe per i transfrontalieri

Nuova stretta dell’Austria, uscita da poco dal lockdown, per i visitatori dall’estero: da lunedì 20 dicembre chi sarà vaccinato con due dosi oppure guarito dal Covid dovrà comunque esibire al confine un tampone Pcr negativo non antecedente alle 72 ore. Per chi invece non è vaccinato né guarito scatterà l’obbligo di quarantena, che dovrà durare 10 giorni oppure cinque con tampone molecolare negativo. Nessun obbligo di test, invece, per chi ha ricevuto la terza dose (due dosi più booster). Previste diverse deroghe, tra cui quella dei transfrontalieri regolari, a cui si applica comunque l’obbligo del 3G (vaccinazione/guarigione, test molecolare entro le 72 ore o rapido entro le 24).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Austria, stretta al confine: tampone obbligatorio anche per guariti o vaccinati con due dosi

TriestePrima è in caricamento