Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Cologna - San Giovanni / Piazzale Luigi Canestrini

Autismo: inaugurato il nuovo centro a San Giovanni dedicato all'età adulta

Seguirà persone dai 17 anni in su, alcuni dei quali saranno in grado di laurearsi e inserirsi nel mondo del lavoro. La ristrutturazione è stata realizzata con un finanziamento regionale da 4 milioni di euro

Inaugurato nel comprensorio dell’ex Opp a San Giovanni il nuovo centro dedicato alle persone affette da disturbi dello spettro autistico “ad alto funzionamento” nell’età adulta, ossia dai 17 anni in su. La ristrutturazione dell’edificio sito nel padiglione De’Ralli in piazzale Canestrini 1 è stata possibile grazie alla collaborazione tra Asugi e il Comune, con un finanziamento regionale di 4 milioni di euro. Sarà possibile in futuro, come dichiarato in conferenza stampa, inserire nel progetto anche percorsi per altre malattie dementigene. Una struttura di grande importanza, come spiegato dal direttore generale di Asugi Antonio Poggiana, poiché “nella transizione tra l’età evolutiva, ben seguita e strutturata in Asugi, e l’età adulta, c’è un momento di stacco, una mancanza che va superata. Questo centro nasce per dare una risposta in questo senso”.

“Molti di questi utenti – ha dichiarato il referente Asugi del progetto, il dottor Cristiano Stea - possono laurearsi e inserirsi nel mondo del lavoro, quindi è bene fornire loro percorsi specializzati di formazione, strutturati insieme a più figure professionali come psicologi, neuropsichiatri e assistenti sociali”. A livello nazionale, ha spiegato Stea, il fenomeno è più diffuso di quanto si pensi: “un bambino su 77 ha disturbi dello spettro autistico. Personalmente seguo 57 famiglie con ragazzi che presentano queste caratteristiche”.

“Questo centro consentirà alle persone con disabilità di riprendere i percorsi interrotti o rallentati negli scorsi mesi di pandemia”, ha dichiarato l’assessore alla Salute e Vicepresidente del Fvg Riccardo Riccardi, che ha spiegato come “abbracciare il concetto di fragilità in senso più ampio è la grande sfida del nostro sistema sanitario. Questa struttura dimostra la correttezzavdell'integrazione sociosanitaria come prevista dalla riforma contenuta nella legge 22, che non è ancora stata applicata a causa della pandemia". In questa sede Riccardi ha anche fornito alcuni dati sulla campagna vaccinale “la quota di vaccinati in Fvg  è di 4 o 5 punti percentuali inferiore alla media nazionale, ma abbiamo raggiunto l’80% degli over 60”. Sono state anche annunciate le agevolazioni previste dalla Regione per quanto riguarda i tamponi a persone giovani o non vaccinabili per problemi di salute.

L’assessore comunale alle politiche sociali Carlo Grilli ha poi dichiarato: “siamo soddisfatti di un lavoro lungo e impegnativo e che ci ha permesso di lavorare insieme in un percorso che darà un respiro e una visione più lunga alle persone affette da autismo oltre che delle loro famiglie. Il centro si occuperà delle persone adulte e sarà sociointegrato, quindi utente e famiglia saranno accolti nella loro complessità. Per noi il miglior grazie saranno gli occhi pieni di speranza nei confronti di un figlio che necessita un percorso dedicato”.

Asugi centro autismo-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autismo: inaugurato il nuovo centro a San Giovanni dedicato all'età adulta

TriestePrima è in caricamento