Fermato sul confine, guidava un suv rubato a Napoli nel 2019: denunciato 35enne

Un giovane di origine rumena è stato denunciato dalla polizia slovena per occultamento e falsificazione di documenti. Il Land Rover aveva numero di telaio e targa falsi

Il Land Rover che stava guidando era stato rubato in provincia di Napoli nella seconda metà del 2019 e per questo il numero di telaio e la targa erano stati contraffatti allo scopo di eludere i controlli. A finire nei guai per falsificazione di documenti e occultamento è stato un 35enne di origine rumena residente in Austria che lo scorso 13 settembre è stato fermato dalla polizia slovena sul confine di Fernetti. Il mezzo, del valore di circa 25mila euro, aveva una targa italiana e dopo le indagini degli agenti dell'Anticrimine di Capodistria che hanno smascherato il reato, verrà restituito al legittimo proprietario in Italia. 

Le autorità di sicurezza italiane sono state informate dei fatti. Il conducente del mezzo dovrà ora difendersi dala denuncia che la polizia slovena ha presentato contro di lui alla Procura Distrettuale di Capodistria. Secondo il Dipartimento del litorale, la zona a ridosso del confine e in particolar modo la Slovenia, rappresentano uno dei punti di maggior transito delle macchine rubate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione da domenica in Friuli Venezia Giulia

  • Calci e pugni in faccia a una 13enne, la madre: "Sta malissimo"

  • Il Gambero Rosso premia le migliori pasticcerie d'Italia, cinque sono a Trieste

  • Cadono in moto in galleria San Vito: grave il passeggero

  • Possibile stato d'emergenza fino ad aprile, e intanto il Fvg rischia la zona rossa

  • "Stop asporto dalle 18 nei bar e regioni ‘chiuse’ in zona gialla", Speranza presenta il nuovo Dpcm

Torna su
TriestePrima è in caricamento