Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Regione: Santoro, quasi nove milioni di contributi erogati per la casa

15.45 - Evase più di sedicimila domande per sostegni alla locazione, messa a norma di impianti tecnologici, installazione di impianti energetici ad alto rendimento, migliorie dell'isolamento termico degli stabili

Ammonta a 7,1 milioni di euro il contributo destinato al sostegno alle locazioni che la Giunta regionale, su proposta dell'assessore ai Lavori pubblici Mariagrazia Santoro, ha ripartito tra i 185 Comuni che hanno ricevuto domande da parte dei cittadini, a fronte di bandi emanati dagli stessi Enti locali nel corso del 2014. Nello specifico, il contributo deriva per 1.050.255,48 euro da fondi statali e per i restanti 6.050.000 da fondi regionali. Di questi ultimi, 6.023.136 euro andranno a beneficio dei 9.545 cittadini che usufruiscono di immobili in affitto e che hanno presentato domanda di sostegno per il canone di locazione attraverso il proprio Comune di residenza. La restante quota di risorse regionali (26.864 euro) sarà destinate alla copertura totale delle 11 domande presentate dai proprietari di appartamenti che mettono a disposizione per la prima volta alloggi a favore di locatari meno abbienti. «E' un intervento importante a sostegno diretto dei cittadini delle fasce più deboli per quella che è un'esigenza primaria, come la casa, a cui i Comuni si trovano a rispondere quotidianamente. Dato l'esiguo numero delle istanze dei proprietari presentate ai Comuni, solo 11 in tutta la regione - spiega l'assessore Santoro - abbiamo deciso, come negli anni precedenti, di coprire integralmente il fabbisogno richiesto dai Comuni stessi concedendo il contributo nella misura del cento per cento. Per i cittadini in affitto, invece, le risorse sono assegnate in modo proporzionale per soddisfare le oltre 9.500 domande pervenute.»

In aggiunta, grazie alla disponibilità di risorse per complessivi 1.647.750,68 euro, inserite nella legge di assestamento del bilancio 2014, la Giunta regionale, sempre su proposta dall'assessore Santoro, ha stabilito il finanziamento di ulteriori 194 domande per la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria finalizzati alla messa a norma di impianti tecnologici o al conseguimento del risparmio energetico sulla prima casa. «Con questo ulteriore finanziamento - afferma Santoro - possiamo coprire quasi tutte le richieste valide inserite nella graduatoria dopo l'emissione del bando del 2011, restandone escluse solo 27, che potrebbero tuttavia risultare soddisfatte per effetto di eventuali rinunce da parte dei beneficiari. Valuteremo inoltre la possibilità di dare ulteriore copertura alle domande inevase entro il 2014, considerato il notevole interesse riscontrato per tale forma di incentivo che, oltre a migliorare la qualità del patrimonio abitativo delle famiglie, stimola in particolare il settore dell'edilizia, tra i settori maggiormente sofferenti le conseguenze della crisi economica.» 

Sale così a 7.136 il numero delle domande che la Regione ha finanziato, fino ad oggi, per interventi di efficientamento energetico sulla prima casa, attraverso uno stanziamento complessivo di contributi per 35.196.259,06 euro corrispondenti ad investimenti del valore di oltre 70 milioni di euro. Gli interventi sostenuti riguardano la messa a norma di impianti di utilizzazione dell'energia elettrica; l'installazione di impianti solari termici, di impianti solari fotovoltaici o geotermici), di caldaie ad alto rendimento, oltre alla realizzazione dell'isolamento delle coperture o delle pareti esterne e la sostituzione di serramenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione: Santoro, quasi nove milioni di contributi erogati per la casa

TriestePrima è in caricamento