Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Boom di pubblico al Maremetraggio 2014, oltre 14000 presenze: le foto delle premiazioni

9.28 - Conclusa la quindicesima edizione del Festival dei corti, da quest’anno denominata ShortTs: due i corti che si sono divisi il “Premio Punto Enel al miglior corto” ed i 10.000 euro in palio, “8 ay” di Hüseyin Aydin Gürsoy e il belga “RotKop” di Jan & Raf Roosens

Si è conclusa sabato con le premiazioni di rito la quindicesima edizione di Maremetraggio, da quest’anno denominata “ShorTs”. Piazza Verdi è stata come di consuetudine fulcro dell’evento, con il Teatro Miela che ha fatto da supporto per le iniziative collaterali.

Boom di appassionati quest’anno, con oltre 14.000 presenze durante il Festival nelle diverse sedi in cui si è svolta la manifestazione.

Tutti i giorni i triestini hanno potuto assistere gratuitamente dalle 21.30 in poi alle proiezioni dei corti in gara, ad eccezione di lunedì in cui il via è stato dato alle 23.00, al termine dell’esecuzione dei Carmina Burana in Piazza Unità, mentre domenica, causa maltempo, la proiezione dei corti è stata spostata direttamente al Teatro Miela, anticipando alle 21.00 l’orario di inizio.

Gli spettatori sono stati come sempre anche protagonisti durante le serate che si sono avvicendate, avendo avuto la possibilità di votare i migliori corti in gara, attribuendo il “Premio Piquadro” al cortometraggio d’animazione tedesco “Harald” con il punteggio complessivo di 4,4/5.

Due sono invece stati i corti che si sono divisi il “Premio Punto Enel al miglior corto” ed i 10.000 euro in palio, “8 ay” di Hüseyin Aydin Gürsoy e il belga “RotKop” di Jan & Raf Roosens, entrambi proiettati durane la prima giornata del Festival venerdì 28 Giugno.

ShorTs è stato anticipato da un Pre-Festival al Teatro Miela, con una serie di film dedicata all’attrice Francesca Neri, a cui è stata dedicata la retrospettiva di quest’anno. I lungometraggi con la Neri protagonista, sono sani proiettati poi anche nel corso delle serate successive, in contemporanea con i corti in Piazza Verdi. Proprio l’attrice è stata protagonista di un folto incontro organizzato a Trieste venerdì 4 Luglio, prima presso il Punto Enel, in serata poi al Teatro Miela.

Da segnalare mercoledì lo speciale al Teatro Miela dedicato ai cortometraggi giapponesi, “Japan Night”, in collaborazione con l’associazione “Yu Jo”, che ha permesso ai triestini di assaporare l’atmosfera magica del Sol Levante, grazie ai numerosi corti scelti con attenzione per la loro qualità e proiettati poi durante la serata.

Sempre al Miela è stata organizzata la prospettiva dedicata all’attrice ventottenne Elena Radonicich con la proiezione di alcuni suoi lavori, che poi nella giornata di Venerdì ha incontrato il pubblico a completamento dell’iniziativa.

Nella sala polifunzionale di Piazza Duca Degli Abruzzi ampio spazio è stato dato alle opere prime di autori italiani emergenti nella “Sezione nuove impronte”.

Da ricordare la mattina di sabato 4 Luglio presso il “Punto Enel” al Tergesteo l’interessante incontro con i registi, la giuria (giurata nella sezione Nuove impronte la giovane attrice Carolina Crescentini) e professionisti del settore (presenti rappresentanti di RaiCinema, Studio Universal e Mediaset) in cui si è discusso sul futuro del cinema in Italia e sulle modalità di distribuzione dei corti affinché questi vengano conosciuti, apprezzati e visti dal grande pubblico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di pubblico al Maremetraggio 2014, oltre 14000 presenze: le foto delle premiazioni

TriestePrima è in caricamento