Autobus incendiato, Trieste Trasporti: “Inaccettabile, il mezzo era nuovo”

Il guasto si è originato dal vano motore, l’azienda si definisce “profondamente scossa” visto che “la flotta è la più giovane in Italia e il mezzo aveva meno di due anni. Verificheremo tutti i mezzi fabbricati da Man”

Riceviamo e pubblichiamo la replica di Trieste Trasporti in merito all'autobus andato in fiamme sul Carso questa mattina:

Un autobus di linea si è incendiato questa mattina lungo la strada provinciale 7 tra Sgonico e Gabrovizza, nei pressi del giardino botanico Carsiana, nell’immediato circondario di Trieste. L’allarme è scattato alle 8:05. L’autobus, della linea 46, procedeva verso Samatorza proveniente da piazza Oberdan. A bordo, oltre al conducente, c’erano due passeggeri, rimasti illesi e allontanatisi prima che le fiamme potessero svilupparsi. L’incendio ha avuto origine nel vano motore. Il sistema di allarme, non appena rilevata la minaccia, ha immediatamente interrotto la marcia del mezzo: i due passeggeri sono potuti scendere e il conducente ha subito avvisato il centro radio di Trieste Trasporti e i Vigili del Fuoco.

IL VIDEO E LE FOTO

Il sistema antincendio, secondo quanto rilevato, avrebbe correttamente funzionato e nebulizzato liquido ritardante all’interno dal vano motore. Ma la misura non è stata evidentemente sufficiente e in pochi minuti le fiamme hanno interamente avvolto il mezzo. I Vigili del Fuoco, subito accorsi sul posto insieme con una pattuglia dei Carabinieri, hanno dovuto lavorare fino a poco prima delle 10:00 per spegnere le fiamme e mettere in sicurezza il sito. L’autobus è stato successivamente rimosso dai meccanici di Trieste Trasporti.

L’azienda è profondamente scossa per quanto accaduto, soprattutto alla luce del fatto che il mezzo era stato acquistato meno di due anni fa da Man (uno dei leader mondiali del settore), ed è tutt’ora in garanzia. Trieste Trasporti ha immediatamente attivato gli accertamenti del caso su tutti gli autobus dello stesso produttore, ritenendo grave e inaccettabile che un episodio come quello odierno si sia verificato in una realtà come quella di Trieste, la cui flotta (con l’età media più bassa d’Italia e una delle più basse d’Europa) è da sempre motivo di orgoglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trieste usa la nostra Partner App gratuita !

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale davanti al Red Baron: deceduta una ragazza di 22 anni

  • Stop al pieno oltre confine: la Slovenia mette il Fvg in zona rossa

  • Il ricordo di Sara, vittima della strada a soli 22 anni: "Un'anima pura"

  • Coronavirus: 334 nuovi casi di cui 141 a Trieste, 3 decessi in Fvg

  • Scuole, didattica a distanza al 50%: la nuova ordinanza di Fedriga

  • Nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi dopo le 18, stop alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento