Tamponamento tra camion, chiusa l'autostrada tra Latisana e Portogruaro

L’incidente è avvenuto poco prima delle 9 all’altezza dell’area di servizio di Fratta. Autovie Venete ha provveduto a istituire l’uscita obbligatoria a Latisana, chiudendo anche lo svincolo in entrata per chi è diretto a Venezia

Riceviamo e pubblichiamo

Un tamponamento fra tre mezzi pesanti sta causando la chiusura del tratto autostradale della A4 Latisana – Portogruaro in direzione Venezia. L’incidente è avvenuto poco prima delle 9,00 all’altezza dell’area di servizio di Fratta. Autovie Venete ha provveduto a istituire l’uscita obbligatoria a Latisana, chiudendo anche lo svincolo in entrata per chi è diretto a Venezia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto la polizia stradale per i rilievi, i vigili del fuoco, l’elisoccorso e il personale sanitario del 118 per soccorrere il conducente di uno dei tir, rimasto ferito a seguito dell’incidente. Nello schianto uno dei mezzi pesanti ha perso il carico di legna. Gli ausiliari alla viabilità di Autovie Venete e il soccorso stradale stanno provvedendo a rimuovere dalla carreggiata il materiale. Sulla rete autostradale, a causa dell’incidente, si registrano al momento (ore 10,15) code a tratti tra San Giorgio di Nogaro e Latisana  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

Torna su
TriestePrima è in caricamento