"Ho un bomba in macchina" ma è procurato allarme, denuncia in arrivo

Un uomo di 36 anni residente a Padova e originario della Romania verrà denunciato per procurato allarme. Autostrada riaperta dopo circa due ore

Si è trattato di un falso allarme ed il 36enne originario della Romania ma residente a Padova che aveva dichiarato di avere una bomba con sé verrà denunciato. La notizia della presenza di un ordigno all'interno dell'automobile che il conducente stava guidando mentre si trovava al casello di Villesse è stata verificata e successivamente smentita grazie all'intervento degli artificieri giunti sul posto assieme alla Polizia stradale di Gorizia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Era stata una nota di Autovie Venete a diffondere l'annuncio della chiusura del tratto autostradale in virtù della presunta bomba all'interno dell'autovettura. Notizia poi rivelatasi un falso allarme. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia blocca i viaggi all'estero

  • Visite Rsa e accesso ai teatri e cinema: ecco la nuova ordinanza di Fedriga

  • "Un caro saluto a tutti i negazionisti": il selfie dalla Terapia intensiva di Cattinara

  • Coronavirus, in Fvg 165 nuovi contagi e un decesso

  • La segnalazione: "Il ponte sul canale prima o poi viene giù". Il Comune: "A novembre via ai lavori"

  • Focolaio in casa di cura ad Aurisina: 18 positivi a Pineta del Carso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento