Cronaca

Autovie: per esodo 230 addetti e vignette Slovenia in vendita in più punti

Prevista la distribuzione di un pieghevole che illustra il percorso alternativo per raggiungere la Slovenia attraverso la A34. Oltre 230 persone in servizio

Sono in vendita nella maggior parte delle aree di servizio della rete autostradale gestita da Autovie Venete le “vignette” indispensabili per chi deve attraversare la Slovenia. Un acquisto che molto spesso i vacanzieri effettuano poco prima di attraversare il confine, ovvero a Duino Sud, un’area di servizio il cui piazzale non è in grado di contenere molte autovetture.

Il risultato è un sovraffollamento dell’area e, cosa ben più pericolosa, la tendenza dei viaggiatori a parcheggiare lungo la pista di ingresso e di uscita dal piazzale. Autovie Venete ricorda che le vignette, già da qualche anno, si possono acquistare a Bazzera Sud, Cessalto, Fratta Sud, Gonars, Duino, Zugliano Ovest. Oltre all’incremento dei punti vendita per le vignette, sempre per agevolare i viaggiatori diretti oltreconfine, Autovie Venete ha predisposto un pieghevole – anche in inglese -  che illustra, con chiarezza, il percorso alternativo da seguire, in caso di traffico super intenso, per raggiungere le località della costa dalmata.

Un itinerario che passa lungo la A34 anziché attraverso la A4 e la barriera di Trieste Lisert. I pieghevoli saranno distribuiti dal personale in servizio al casello di Villesse non appena la Concessionaria deciderà di consigliare, attraverso i pannelli a messaggio variabile, la deviazione. Per questo fine settimana, che sarà caratterizzato da un volume di traffico decisamente elevato con transiti che - in media – passano dai 118 mila di una giornata qualsiasi ai 180 mila di una sabato estivo  (+50%).

Autovie Venete schiera una vera e propria task force:  il personale  in servizio sulle 24 ore fra ausiliari alla viabilità, esattori, tecnici manutenzione impianti, operai della manutenzione d’urgenza, operatori di sala radio e addetti al controllo del traffico, si aggira sulle 230 unità. Potenziati  i soccorsi meccanico dislocati nelle vicinanze dell’autostrada e all’interno della rete nei punti strategici: questo permette, in caso di incidente, di intervenire in tempi rapidissimi, liberando le corsie e riducendo le congestioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autovie: per esodo 230 addetti e vignette Slovenia in vendita in più punti

TriestePrima è in caricamento