Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Autovie Venete: in quattro anni 8 mila rimozioni e 6 mila criticità risolte

14.18: Nel tratto di A4 compreso fra Quarto D’Altino e San Donà di Piave. L'utilizzo di mezzi chiamati "forche" ha permesso di "risparmiare" agli utenti 450 ore di attesa per mille e 500 chilometri di code evitate

Oltre 6 mila situazioni ad elevato rischio affrontate e risolte rapidamente e quasi ottomila interventi di rimozione effettuati in 4 anni nel tratto di A4 compreso fra Quarto D’Altino e San Donà di Piave, interessato dai lavori di costruzione della terza corsia. Una quantità di interventi notevole, gestita dagli ausiliari al traffico di Autovie Venete utilizzando soprattutto degli speciali mezzi, chiamati “forche”, che permettono di rimuovere velocemente dalla carreggiata un veicolo – anche di grandi dimensioni – guasto o incidentato, in attesa dell’arrivo del carro attrezzi vero e proprio.

Si tratta di una sorta di “pick up” molto potenti in grado di spostare veicoli fino a 35 quintali di peso: li agganciano anteriormente e li trainano lontano dalla carreggiata riducendo così notevolmente il livello di pericolo. Perfetti per l’operatività in area di cantiere, sono costruiti nella versione base dalla ditta Omars di Cuneo per poi essere modificati sulla base delle indicazioni degli ausiliari  alla viabilità di Autovie. Una forma di collaborazione perfetta che sfrutta l’integrazione di più competenze: quelle tecniche dei progettisti e quelle logistico-operative di chi interviene quotidianamente sulle situazioni di criticità in autostrada.

Sulla base di accurate proiezioni, è stato calcolato che l’utilizzo di questi mezzi speciali ha permesso di “risparmiare” agli utenti 450 ore di attesa per mille e 500 chilometri di code evitate e di ridurre di 154 ore l’esposizione a situazioni di rischio degli utenti e degli operatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autovie Venete: in quattro anni 8 mila rimozioni e 6 mila criticità risolte

TriestePrima è in caricamento