Cronaca

Baby gang di ladre seriali colpisce all'Oviesse: tra loro una minorenne

Le due maggiorenni sono state denunciate. Comparse sulla banca dati interforze con numerosi precedenti per rapina, furto con strappo e furto in abitazione. Pochi mesi fa una di esse era già stata arrestata proprio per uno di questi reati

Tre ragazze, tra cui una minorenne, sono state sorprese a rubare all'Oviesse di viale XX Settembre. Alcune avevano diversi precedenti ed erano note alle forze dell'ordine. Ieri mattina (2 dicembre 2020) in zona via Giulia/Marconi, la pattuglia in borghese del Distretto B di via Giulia, dedita al contrasto dei reati di tipo predatorio nell'ambito di un progetto mirato del Ministero dell'Interno, ha notato la presenza di tre giovani ragazze che con fare sospetto si aggiravano tra la folla osservando con particolare attenzione i movimenti di alcune persone anziane. Gli Agenti hanno deciso quindi di seguirle discretamente fino all'Oviesse di viale XX Settembre: le tre si sono soffermate a più riprese davanti agli espositori del reparto bigiotteria, si sono avvicinate ai prodotti e si guardavano intorno cercando di coprirsi a vicenda.

Dopo un po' si sono dirette verso l'uscita ma ad attenderle c'erano gli operatori di Polizia Locale che le hano identificate: le due maggiorenni (M.E.D. e S.M. rispettivamente di 21 e 19 anni, accompagnate da una minorenne del 2004) comparivano sulla banca dati interforze con numerosi precedenti per rapina, furto con strappo e furto in abitazione; pochi mesi fa una di esse era già stata arrestata proprio per uno di questi reati. Perciò la pattuglia ha richiesto l'ausilio di alcuni colleghi e le ha accompagnate alla Caserma San Sebastiano di via Revoltella dove, in seguito alla perquisizione, rinveniva diversi prodotti sottratti poco prima nel grande magazzino, per un valore di circa 70 euro, occultati sotto le vesti. Le due maggiorenni venivano denunciate per il reato di furto aggravato in concorso (Codice penale, artt. 110 - 624 - 625).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby gang di ladre seriali colpisce all'Oviesse: tra loro una minorenne

TriestePrima è in caricamento