rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Cronaca

Baby gang di san Giacomo: un minore arrestato e collocato in comunità

I tre minori, responsabili di aggressioni a danno di altri ragazzini negli ultimi mesi, sono stati denunciati dalla polizia locale. Uno di loro, con precedenti, ha continuato a commettere aggressioni e rapine. In seguito, la Procura ha richiesto al GIP l'emissione di un provvedimento di collocamento in comunità

Nuova svolta nel caso della baby gang di San Giacomo: ieri pomeriggio è stato arrestato dagli agenti del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale, e successivamente trasferito in una comunità, il minore che si era reso responsabile negli ultimi mesi di gravi e violenti episodi nei confronti di alcuni suoi coetanei. Proprio dall'analisi di una foto postata sui social, gli investigatori hanno acquisito preziose informazioni su un componente del gruppo: l'attenzione sui movimenti del ragazzo ha permesso di identificare l'intero gruppo di minorenni. I tre sono stati in poco tempo identificati e deferiti alla Procura Minorile, e le informazioni acquisite a loro carico hanno permesso di mettere in luce la particolare predisposizione di uno di essi per azioni violente e delittuose.

Trascorsi alcuni giorni la madre di una giovanissima vittima ha deciso di rivolgersi al personale del Nucleo di Polizia Giudiziaria per denunciare l'aggressione subita dal figlio da parte di un coetaneo che lo aveva costretto a consegnargli il denaro in suo possesso. Identica sorte, con le medesime violente modalità, era successa al giovane amico che lo accompagnava, ma le minacce di violente ritorsioni avevano fatto desistere quest'ultimo dal denunciare il fatto. Dell'aggressore, la giovanissima vittima ha fornito una foto tratta da un canale social e gli operatori hanno riconosciuto immediatamente uno dei tre aggressori, responsabile del fatto di settembre, che è stato perciò denunciato per il reato di rapina.

A inizio novembre il giovane è stato sorpreso alla guida di un motociclo rubato e per tale ragione denunciato alla Procura Minorile per il reato di ricettazione. Il ragazzo, pur messo di fronte alla gravità dei fatti commessi, qualche giorno dopo si è reso responsabile di un altro fatto violento, sempre a carico di un minore. Alla luce dei comportamenti del giovane, riportati nell'informativa d'indagine e in virtù degli elementi raccolti dalla Polizia Locale la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni ha richiesto al GIP l'emissione di un provvedimento di collocamento in comunità, a cui è stata data immediata esecuzione dagli agenti della Polizia Locale. Il minore, che risulta essere già gravato da precedenti di polizia, dovrà rispondere dei reati di percosse, minaccia, furto, rapina e ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby gang di san Giacomo: un minore arrestato e collocato in comunità

TriestePrima è in caricamento