menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'inverno non ferma gli irriducibili, il Pedocin resterà aperto 7 giorni su 7

Lo storico stabilimento alla Lanterna rimarrà aperto dal lunedì alla domenica dalle 9 alle 16. Ingresso gratuito e servizi igienici garantiti

Quest’inverno il Pedocin resterà aperto sette giorni su sette dalle 9 alle 16. Ad annunciarlo tra gli applausi degli irriducibili bagnanti novembrini è stato questa mattina l’assessore al Patrimonio Lorenzo Giorgi durante una conferenza stampa convocata all’interno dello storico stabilimento balneare triestino. Il Comune metterà a disposizione quattro addetti per continuare ad offrire, gratuitamente, il servizio invernale. Nonostante le rigide temperature, la frangia degli affezionati del bagno alla Lanterna tende infatti ad affollare entrambe le zone senza che l’inverno possa in alcun modo far venir meno la loro presenza.

Le parole di Giorgi

“Mi ero preso l’impegno per continuare a tenere aperta questa struttura che per i triestini è una vera e propria istituzione” ha detto Giorgi sottolineando che “garantire la sua apertura anche nei mesi più freddi ha dei risvolti soprattutto sociali”. L’esponente forzista ha preso la palla al balzo per ricordare ai bagnanti che “anche se qualcuno ogni tanto finisce in acqua per sbaglio, fare il bagno è vietato durante l’inverno”.

L'attenzione verso i più deboli

Giorgi, ribadendo la chiusura nel giorno di Natale e l’apertura dei servizi igienici, ha poi annunciato che è al vaglio dell’amministrazione un’attenzione particolare nei confronti delle persone più deboli. “Per la prossima stagione stiamo valutando di dotare lo stabilimento di una nuova tipologia di sedia che consenta anche ai disabili di poter andare in acqua”. Secondo l’assessore, questo strumento dovrebbe essere acquistato dalla NeaTech, azienda di Cercola (in provincia di Napoli) e specializzata nella realizzazione della JoB. L’acronimo sta per “J’amme ‘O Bagno” (simpatico modo di dire napoletano ndr) e potrebbe essere di grande aiuto all’interno del Pedocin. 

L'area interessata dall'Acquario di Paoletti

Infine, per quanto riguarda il futuro dell'area dei parcheggi antistanti alla struttura (area che verrà interessata dal possibile cantiere del cosiddetto Parco del Mare presentato la scorsa settimana da Paoletti e soci ndr) l'assessore ha chiarito che "è troppo presto per poter fare delle previsioni. Come e quando lo vedremo più avanti, sarà compito di chi lo realizzerà". Ma cosa ne pensano i bagnanti? Alla domanda sull'Acquario, qualche bagnante ha detto di essere a favore, altri non sanno rispondere e qualcuno sembra essere interessato maggiormente ai raggi del sole. In fondo, come dargli torto.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Canone Rai: come richiedere l'esenzione per l'anno 2021

social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento