Europa

Il Commissario per l'allargamento: "Trieste varco per i Balcani, Italia partner fondamentale"

Lo ha detto Oliver Varhelyi in occasione della conferenza nazionale organizzata dal governo italiano a Trieste. "Abbiamo bisogno di più Trieste e di più Italia nella penisola balcanica. Questa città è un simbolo, l'Italia un partner fondamentale"

TRIESTE - "Trieste è un varco non solo per i Balcani occidentali, ma anche per il centro Europa ed è per questo motivo che abbiamo bisogno di più Trieste e di più Italia nella penisola balcanica". Ad affermarlo è il Commissario europeo per l'allargamento, Oliver Varhelyi, intervenuto alla conferenza nazionale sui Balcani organizzata a Trieste dall'esecutivo italiano. "Trieste è città simbolo - ha continuato - e la nostra speranza è che l'Italia promuova più Europa nei Balcani, perché insieme possiamo fare di più di quanto fatto nel passato". L'Unione Europea è pronta, come sostenuto da Varhelyi, "trenta miliardi di euro di investimenti nell'area". Il processo di integrazione "funziona solo se riusciamo a realizzare una reale integrazione, economica e sociale". 

L'allargamento e l'integrazione dei Balcani occidentali "è una delle tre priorità europee. Dobbiamo portare più supporto ai nostri vicini, non solo per mantenere la loro presenza nell'UE, ma anche per accelerare la loro integrazione. Molto va ancora fatto". Il Commissario ha ricordato "le sfide che ci attendono nei Balcani". Sul tavolo europeo ci sono "progetti di efficientamento energetico" e l'idea di "gettare le basi per una nuova economia, per una maggiore sicurezza dell'area. Viviamo in una società comune, ma prendendo ad esempio la presenza dell'esercito italiano nei Balcani, che lavora per la sicurezza ogni giorno, mi sento di dire che non ringraziamo mai abbastanza per questo impegno. L'Italia è partner fondamentale per le relazioni con i Balcani". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Commissario per l'allargamento: "Trieste varco per i Balcani, Italia partner fondamentale"
TriestePrima è in caricamento