Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Ballaman ( ex-Presidente del Consiglio Regionale) Condannato a un anno per Peculato d'Uso

Condannato per aver fatto dell'auto blu, in più occasioni, il proprio mezzo ditrasporto personale. Il benefit simbolo del mondo della politica, l'icona della''casta'', diventa un boomerang per la carriera politica e la vita personale di Edouard...

Condannato per aver fatto dell'auto blu, in più occasioni, il proprio mezzo di
trasporto personale.
Il benefit simbolo del mondo della politica, l'icona della''casta'', diventa un boomerang per la carriera politica e la vita personale di Edouard Ballaman, ex Presidente del Consiglio regionale ed ex leghista, nonchè
tre volte parlamentare per il Carroccio.
Il pordenonese ha atteso trepidante per più di tre ore, prima che i magistrati uscissero dalla Camera di Consiglio e il giudice Filippo Gullotta leggesse la sentenza.

Un dispositivo quantomai preciso: condanna per peculato d'uso a un anno di reclusione per utilizzo
improprio dell'auto blu con concessione delle attenuanti generiche (vale a dire
la condizionale).
Poi le pene accessorie, esecutive però solo dopo il terzo grado di giudizio, che comporterebbero il pagamento delle spese processuali e la sospensione dai pubblici uffici per un anno.

L'ex esponente del Carroccio, che nella lunga attesa aveva conversato con i giornalisti, si è trincerato dietro ad un ''no comment'' dopo la lettura della sentenza e se n'é andato a fianco del proprio legale, Luigi Fadalti.
Ballaman, pochi minuti prima, si era detto stanco del mondo della politica ed orientato a non ricandidarsi più.
Forse tornerà a fare l'insegnante di economia all'istituto Don Bosco di Pordenone, una cattedra di ruolo per cui è in aspettativa ormai da più di un decennio.

Ora resterà da capire se la Lega Nord prenderà o meno dei provvedimenti nei suoi confronti, vista l'aria da caccia alle streghe che tira in questi giorni ai vertici del movimento padano.

Certamente quella di oggi rappresenta una sentenza simbolo per il mondo della
politica.
Il Pm Frezza e l'avvocato Fadalti, nel corso della requisitoria e dell'arringa, hanno proposto due tesi contrapposte rispetto all'utilizzo improprio dell'auto di servizio.

''Un comportamento da condannare per una questione di principio'' stando alle parole del pubblico ministero, che ha chiesto una condanna ad un anno.

''Una prassi consolidata di cui Ballaman è diventato il capro espiatorio'', invece, per il legale dell'ex Presidente del parlamentino di piazza Oberdan.

La sentenza ha fornito una risposta precisa.
Edouard Ballaman è stato condannato per la gran parte dei 38 viaggi non istituzionali che il Pm ha presentato al Giudice.

Fra questi alcuni tragitti verso la casa della fidanzata e attuale moglie a Camponogara (Venezia) e verso
aeroporti del Nord Italia, non collegati a impegni istituzionali, e una trasferta all'aeroporto per il viaggio di nozze.
E' stato invece assolto per cinque trasferte, per cui il giudice non ha ravvisato il reato: in particolare,
quelle a Milano per la partita Padania-Tibet del 7 maggio 2008, un incontro a Pontida del 31 maggio 2008, due incontri politici a Reana del Rojale (Udine) del 15 giugno 2009 e del 12 marzo 2010 e un incontro privato a Milano con Umberto Bossi, del 2 novembre 2009.

Il Tribunale di Trieste ha inoltre accolto la richiesta del Pm di assolvere Ballaman per altri tre viaggi: la visita a Milano per la prima del film 'Barbarossa' e due tragitti con l'autista Marculli, considerato che il testimone non è stato sentito e non si conosce la ragione dei viaggi.

Dall'aprile del 2010, Ballaman aveva rinunciato all'auto blu, ottenendo il rimborso chilometrico previsto per i consiglieri regionali; essendo residente a Pordenone, riceve 3.200 euro al mese.

Dopo una settimana dalla comparsa del dossier incriminato sul Messaggero Veneto, Ballaman si era dimesso dalla presidenza del Consiglio e si era sospeso dalla Lega Nord, aderendo al gruppo
Misto.

Oltre alla Procura della repubblica di Trieste, anche il Procuratore Generale della Corte dei Conti regionale, Maurizio Zappatori, aveva avviato un'inchiesta conclusa con la condanna al risarcimento dei danni all'erario calcolati in poco più di diecimila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballaman ( ex-Presidente del Consiglio Regionale) Condannato a un anno per Peculato d'Uso

TriestePrima è in caricamento