Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Bambino incastrato in un pontile a Sistiana: i Vigili del Fuoco lo liberano con una motosega

Per fortuna non ci sono gravi conseguenze per il giovane che ieri è rimasto incastrato tra due tavole di legno dello squero della società sportiva Cupa. Dopo circa un'ora i pompieri hanno estratto la gamba che presentava solo qualche escoriazione

Ieri, verso le ore 17, nel corso di un servizio appiedato svolto presso il porto minore di Sistiana, il personale del presidio nautico del Commissariato di P.S. di Duino Aurisina ha notato un capannello di persone nei pressi dello scivolo posto sul molo transiti di pertinenza della società sportiva Cupa.

Giunti sul posto, gli operatori hanno notato un bambino di undici anni accasciato a terra, con un piede incastrato tra due delle tavole che compongono lo squero. Nonostante i vari tentativi attuati e protrattisi per una decina di minuti non si è potuto liberare il minore.

Una volta allontanati i bagnanti e curiosi e messa in sicurezza l’area, tramite la sala operativa della Questura gli operatori hanno fatto intervenire i Vigili del fuoco di Basovizza per non procurare lesioni al giovane. Gli operatori hanno assistito il bambino per una mezz’ora fino al loro arrivo: i pompieri sono poi riusciti a liberarlo con una motosega.

Il bambino, che alle fine delle operazioni presentava solo qualche piccola escoriazione e non evidenziava problematiche psicologiche, è stato affidato alla madre.

Successivamente gli operatori hanno contattato il concessionario dell’area, cioè il presidente della società sportiva Cupa per informarlo sull’accaduto e per sollecitare il ripristino dell’area, transitoriamente messa in sicurezza con l’apposizione di un’asse da parte dei Vigili del fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambino incastrato in un pontile a Sistiana: i Vigili del Fuoco lo liberano con una motosega

TriestePrima è in caricamento