menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bandelli (un'Altra Trieste): Piano Parcheggi e Piano del Traffico per una Nuova Mobilita' Urbana

"Non si può dare vita ad una nuova e più efficiente mobilità cittadina, se non si mette mano agli strumenti di programmazione urbanistica attualmente fermi o dispersi in chissà quale cassetto". Così Franco Bandelli in apertura del suo intervento...

"Non si può dare vita ad una nuova e più efficiente mobilità cittadina, se non si mette mano agli strumenti di programmazione urbanistica attualmente fermi o dispersi in chissà quale cassetto". Così Franco Bandelli in apertura del suo intervento nel corso di un'affollata assemblea pubblica sui problemi della mobilità urbana, che si é tenuta giovedì sera all'Hotel Savoia. Nel corso dell'incontro, organizzato da Un'Altra Trieste, con la presenza al tavolo dei relatori oltreché dello stesso candidato primo cittadino, anche di Francesco Cervesi, candidato Presidente della Provincia, Franco Bandelli ha ribadito come "il piano del traffico e il piano parcheggi siano indispensabili per disegnare la città di domani e che anche per questo risulta improponibile pensare di forzare la mano sull'approvazione del piano regolatore generale comunale, che non tiene al momento conto di nessuna chiara prospettiva su che tipo di mobilità dovrà regolare"

A completare il quadro sulla viabilità e sui collegamenti cittadini un approfondito intervento del Candidato Presidente della Provincia Francesco Cervesi che pur sottolineando l'efficienza attuale del trasporto pubblico locale ha sottolineato come "la sfida dei prossimi anni si giochi sul terreno dell'accessibilità del mezzo pubblico a tutta la cittadinanza".
Anche con il supporto di tabelle e immagini che hanno fatto da sfondo al suo intervento ha spiegato che "sono ancora pochi e poco efficienti i casi di "fermata amica" ( quelle che facilitano la salita e la discesa dai mezzi pubblici n.d.r.) presenti in città; per questa ragione, senza cadere in facili ma illusorie promesse, la prossima Giunta provinciale dovrà fare uno sforzo per estendere i concetto di accessibilità all'intera rete urbana anche istituendo un servizio taxi alternativo per quelle zone che non possono essere servite da autobus adeguati"

A coordinare l'incontro, Bruno Rossetti, consigliere comunale di Un'Altra Trieste che ha introdotto portando la sua testimonianza all'interno dell'azienda di trasporto pubblico cittadina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento