menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza sulle donne, l'opposizione: "Il Sindaco esponga la bandiera a mezz'asta"

La mozione presentata dall'opposizione non è stata discussa durante l’ultima seduta. I firmatari:"Nulla toglie, tuttavia, che il sindaco possa comunque aderire a questo gesto simbolico"

L'opposizione, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, ha presentato una mozione con la quale impegna il Sindacoad aderire al “Patto dei Comuni per la parità di genere e contro la violenza proposto” dall’Anci e lo invita a esporre la bandiera a mezz’asta in occasione del 25 novembre.

"La violenza contro le donne è un fenomeno strutturale che riguarda uno squilibrato rapporto tra i generi e che è drammaticamente trasversale: è il frutto di una radicatissima cultura patriarcale che considera la donna alla stregua di un oggetto di cui poter disporre pienamente" hanno dichiarato Fabiana Martini, Maria Teresa Bassa Poropat,Sabrina Morena, Roberto De Gioia e Paolo Menis, firmatari della mozione.

"Sette giorni in rosa", il nostro viaggio verso la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

"Per aggredire le cause e porre un argine a questa strage che ogni giorno si consuma sotto i nostri occhi - continuano -, al Nord come al Centro come al Sud, senza distinzione di professione, livello d’istruzione, ceto sociale, occorre promuovere una società più equa libera da stereotipi e scardinare modelli culturali che impediscono una partecipazione paritaria delle donne alla vita del Paese, oltre a sostenere i Centri antiviolenza, la risposta più adeguata e concreta a chi si ribella alla violenza ma non può essere lasciata sola: ha bisogno di una casa e di un sostegno psicologico per sé e molto spesso per i propri figli, vittime anch’essi a tutti gli effetti, come i fatti di cronaca quotidianamente confermano".

"Per questo motivo come capigruppo di opposizione abbiamo proposto una mozione che impegna il Sindaco ad aderire al “Patto dei Comuni per la parità di genere e contro la violenza proposto” dall’Anci e lo invita a esporre la bandiera a mezz’asta in occasione del 25 novembre, come segno di lutto per le tante donne uccise (nei primi sei mesi del 2018 erano il 30% in più di quelle ammazzate nello stesso periodo lo scorso anno)".

"Ma la mozione, di cui in prima battuta era stato chiesto il rinvio dell’urgenza, non è stata discussa durante l’ultima seduta, perché la maggioranza ha chiesto la sospensione dei lavori. Nulla toglie, tuttavia, che il sindaco possa comunque aderire a questo gesto simbolico ma molto forte che riconosce la violenza contro le donne e i bambini. Noi ce lo auguriamo davvero".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento