Rischio assembramento da aperitivo, la Polizia Locale invita i bar a controllare

Complice la marea di fotosegnalazioni inviate alle forze dell'ordine, la Polizia Locale ha dato vita ad un'opera di sensibilizzazione nei confronti della massa di avventori e degli stessi gestori. Il timore di un possibile ritorno del contagio

La Polizia Locale invita i gestori dei locali triestini a far rispettare il distanziamento fisico tra gli avventori, ad evitare assembramenti e più in generale a controllare che il comprensibile entusiasmo per la riapertura non assuma le sembianze di possibili provvedimenti alquanto "salati". La conferma della notizia proviene da diversi titolari di esercizi della cosiddetta "movida" e dalla stessa Polizia Locale. 

Le numerose segnalazioni

Il tutto sarebbe nato dall'impennata di fotosegnalazioni arrivate alle stesse forze dell'ordine nel periodo tra lunedì sera e martedì. Complice l'alzata delle serrande, rimaste abbassate per oltre due mesi e mezzo, già il primo giorno molti esercizi pubblici hanno visto ritornare i loro clienti e la voglia di lasciarsi alle spalle i tempi bui dell'emergenza sanitaria. "Sono venuti questa mattina - racconta Paolo Cociancich, titolare del buffet L'Approdo - e sono stati molto gentili. Ci hanno chiesto di stare attenti e di controllare che non si verifichino assembramenti. Noi comunque chiuderemo alle 19:30, un po' prima rispetto al solito". 

La prevenzione e i timori di un ritorno del contagio

L'opera di prevenzione, fa sapere la Polizia Locale, "non è iniziata lunedì bensì va avanti da diverse settimane". Nessuna repressione del fenomeno quindi, anche se a preoccupare è soprattutto il timore di un possibile contagio di ritorno. Negli scorsi giorni diversi esponenti politici di alcune regioni italiane hanno messo in guardia i propri cittadini sugli assembramenti visti nei locali. Al grido di "o comportamenti responsabili, oppure chiudiamo tutto di nuovo", lo scenario futuro è quello di voler far leva sulla responsabilità degli avventori e degli stessi gestori dei bar. Insomma, uomo avvisato mezzo salvato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fotografa i bambini e poi scappa su un’auto blu: la segnalazione parte dal Carso

  • Violento nubifragio sulla città, ai Vigili del fuoco raffica di richieste d'aiuto

  • Rifiuta le sue avances e lui le sputa addosso: sconcerto in piazza Libertà

  • Blitz di CasaPound in Consiglio sull'immigrazione, consigliere leghista: "Ai migranti sparerei"

  • Covid-19: quattro nuovi casi in Fvg, salgono i ricoverati in terapia intensiva

  • Un contagio a Trieste, sei in Fvg di cui cinque d'importazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento