Giovedì, 18 Luglio 2024
L'intervento della capitaneria di porto

Barca a vela si incaglia tra Punta Sdobba e Grado: liberata dagli ormeggiatori del porto di Monfalcone

E' successo intorno alle 18 di ieri. L'imbarcazione è stata disincagliata senza riportare danni

MONFALCONE - Si incaglia con la barca a vela da 11 metri nei bassi fondali fra Punta Sdobba e Grado. E’ successo ieri, giovedì 29 giugno. La richiesta di assistenza tramita il numero blu 1530 è arrivata alla Capitaneri di Porto intorno alle 18.10. La centrale operativa, oltre a fornire indicazioni utili per la manovra di disincaglio, ha subito inviato ad sul posto il battello GC B43 al fine di dare assistenza e verificare che le operazioni andassero a buon fine. Alle ore 19.37, con l’ausilio degli ormeggiatori del porto di Monfalcone e dell’alta marea, l’imbarcazione è stata disincagliata, senza riportare apparenti danni. Le operazioni di assistenza da parte del personale della Guardia Costiera sono terminate quando l’imbarcazione ha raggiunto in sicurezza il proprio ormeggio presso un Marina ubicato nel Comune di Monfalcone.

La Guardia Costiera raccomanda a tutti i diportisti che navigano nel tratto di mare ricompreso tra Grado e Punta Sdobba di prestare la massima attenzione ai bassi fondali, particolarmente insidiosi in condizioni di bassa marea: buona pratica marinaresca consiglia sempre di controllare con attenzione la cartografia nautica ed i segnalamenti marittimi presenti in zona, evitando sempre di navigare troppo vicini alla costa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barca a vela si incaglia tra Punta Sdobba e Grado: liberata dagli ormeggiatori del porto di Monfalcone
TriestePrima è in caricamento