Barcola, Topolini, Filtri: al via la stagione balneare con le nuove regole e i volontari

Giorgi: "Rispetto per i volontari, il loro compito è salvare la stagione". Il 'servizio di cortesia balneare' si occuperà di ricordare le regole ai bagnanti e si affiancherà a quello delle forze dell'ordine. Distanza obbligatoria di un metro tra i teli e niente obbligo di mascherina se si prende il sole

Al via la stagione balneare a Trieste: Barcola, i Topolini, i Filtri e tutte le aree balneabili sono pronte a ripartire con le regole stabilite dal Comune in accordo con le linee guida governative. Come anticipato dall'assessore Giorgi a Trieste prima giorni fa la distanza obbligatoria tra un asciugamano e l'altro sarà di almeno un metro (1,5 metri tra le sdraio e 3,5 tra gli ombrelloni), con poche regole che saranno evidenziate da un'apposita segnaletica. Per ricordare le nuove norme anti Covid 19 ai bagnanti entreranno in azione i volontari, che per l'occasione saranno chiamati 'Servizio di cortesia balneare'. 

I volontari

I volontari apparterranno a diverse associazioni quali Vigili del fuoco e pompieri volontari, Carabinieri in congedo, Polizia penitenziaria. Non sanzioneranno ma ricorderanno il rispetto delle norme igienico sanitarie e della distanza di sicurezza. Garantiranno il soccorso in mare le unità cinofile di 'Cani Salvataggio Trieste - Sics'. I servizi inizieranno a partire dal 1 giugno e saranno attivi in tutte le aree balneabili pubbliche, dalla pineta di Barcola fino al “bivio” e anche nella zona dei Filtri, oltre la quale il servizio sarà a carico del Comune di Duino Aurisina. Naturalmente l'opera delle associazioni si affiancherà a quella delle forze dell'ordine, anche se con compiti  diversi.

B574BE85-0958-4436-AB3C-44973B106322-2

Giorgi: "Rispetto per i volontari, il loro compito è salvare la stagione"

Le nuove disposizioni per la stagione 2020 permettono una maggiore vivibilità rispetto alle linee guida comunicate inizialmente (ad esempio, la mascherina non sarà obbligatoria quando si prende il sole), e sono state illustrate nella mattinata di oggi, sabato 30 maggio, dall'assessore con delega agli stabilimenti balneari Lorenzo Giorgi insieme ai rappresentanti delle associazioni coinvolte. Giorgi ha ricordato che “Il pericolo da scongiurare è  che, se i cittadini non dovessero mettere in pratica le disposizioni, creare assembramenti e mettere a rischio la salute pubblica, la Prefettura potrebbe inasprire le restrizioni. Raccomando alla cittadinanza di rispettare, oltre che le regole, anche i nostri volontari, il cui obiettivo è appunto quello di salvare la stagione balneare dei triestini ed evitare una chiusura dell'area”.

Anche il 'Pedocin' aprirà il primo giugno e con le nuove regole potrà contenere circa 500 posti. Si prevedono ingressi in due turni, la mattina dalle 7:30 alle 12:30 e il pomeriggio dalle 13 alle 19:30 (con mezzora di pausa per la sanificazione), per dare modo al personale addetto alle vendite nei negozi di godersi la consueta pausa pranzo. Siccome l'orario è stato cambiato negli ultimi giorni, proprio in seguito alle rimostranze della categoria degli addetti vendita, nei primi tre giorni della settimana l'orario osserverà la pausa sanificazione di un'ora, originariamente prevista, dalle 13 alle 14. Da giovedì e per tutta l'estate entrerà in vigore il nuovo orario.

Gli amici a quattro zampe

“Ci aspettavamo una stagione ben diversa- ha dichiarato Giorgi – avevamo in mente un piano per una maggiore accessibilità alle persone con disabilità, e delle rampe per gli amici a quattro zampe. Purtroppo a causa della pandemia non abbiamo potuto realizzare questi piani”. Relativamente ai cani, il loro accesso e la possibilità di entrare in acqua è consentito solo in alcune zone come il lungomare Benedetto Croce, nel tratto di mare che va dall'ex Cedas fino ai Topolini, e nella zona ex Cedas esclusivamente dalle 20:30 alle 24.

AA9DE55D-2A0A-4698-B9D1-BB47FC1C2B0A-2

2E407E32-B09A-47DF-ABB9-801BF1E65039-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento