"Barcolana in bici", si pedala a favore di vento

Presentata questa mattina a Muggia la seconda edizione della pedalata che coincide con la regata più affollata al mondo. Il sindaco Laura Marzi: "Siamo felici di far parte di Barcolana". Gialuz: "La bicicletta rappresenta un elemento di sostenibilità, come la vela". La partenza in contemporanea al colpo di cannone

La Barcolana non è più solo vela e mare. La regata più affollata al mondo ormai è diventata una manifestazione a 360 gradi, che coinvolge numerose realtà sportive e istituzionali del territorio triestino. Questa mattina a Muggia è stata presentata la seconda edizione di "Barcolana In Bici", la traduzione del mare sulla terra, con centinaia di ciclisti che partiranno al colpo di cannone che segna, storicamente, l'inizio della regata. Alla conferenza stampa sono intervenuti il sindaco di Muggia Laura Marzi, il vicesindaco Francesco Bussani, il presidente della SVBG Mitja Gialuz e Bernardo Zerquen, titolare di Once Moving, catena di negozi specializzati in biciclette a pedalata assistita. 

La Barcolana a Muggia

Il sindaco Marzi ha affermato che “questa è la seconda edizione di “Barcolana In Bici” e siamo veramente felici di ospitarla, come siamo d'altronde contenti di essere coinvolti nella regata. L'anno scorso l'edizione era un numero zero, diciamo così, e l'organizzazione  è stata splendida anche per il fatto che dà la possiblità di godere di quella che è la Barcolana attraverso il territorio muggesano". "La "Barcolana In Bici " tra gli scopi ha anche quello di promuovere il territorio, un lavoro difficile ma di enormi soddisfazioni". 

"Un gigantesco rito collettivo"

Mitja Gialuz, presidente della Barcolana ha raccontato di come la regata sia stata definita, dallo scrittore e giornalista Paolo Rumiz, "un gigantesco rito collettivo che racconteremo anche nel libro "Un mare di racconti". Barcolana - ha continuato Gialuz - rappresenta la pluralità del nostro territorio e in questo contesto, vogliamo sempre più allargarla dal punto di vista territoriale: Muggia è naturalmente una parte importantissima del golfo di Trieste". Quest'anno lo spirito della Barcolana è racchiuso nella frase "chi ama il mare ama la Terra" perché chi va a vela sa quanta plastica viene gettata a mare e quanto sta soffrendo il nostro pianeta a causa dell'inquinamento. Per questo, anche "Barcolana In Bici" rappresenta un evento che bene si sposa con la sostenibilità che Barcolana promuove". La BIB vedrà la partenza in contemporanea con il famoso colpo di cannone e sarà un modo diverso di vivere la regata più affollata al mondo. 

Gli eventi collaterali 

La Velica Barcola Grignano poi regalerà una bicicletta a pedalata assistita, pieghevole per portarla anche in barca, al primo muggesano classificato nella classe crociera. "Se avessimo dedicato al primo muggesano e basta avrebbe vinto Bertocchi, come ogni anno" ha scherzato Gialuz in conclusione della conferenza. Spazio la domenica della regata anche per un momento di animazione con Maxino e Flavio Furian. I cicloamatori che parteciperanno a "Barcolana In Bici" arriveranno fino al Lazzareto da dove potranno seguire il passaggio sulla prima boa. "Ci sono tutti gli ingredienti per una splendida edizione" ha concluso Gialuz. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque metodi naturali per un piano cottura brillante

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Delirio in piazza Libertà: sacco lanciato tra auto in corsa e urla senza senso

  • Malore fatale al Molo G: deceduto uomo di 77 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento