rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Abramovic e il manifesto Barcolana: "Sono contenta che abbia suscitato le proteste della Lega"

L'artista di fama internazionale: "Significa che l'arte ha davvero questo potere". Sul concetto che l'ha portata a ideare il manifesto: "Noi, esseri umani, siamo tutti nel piccolo pianeta blu sospeso nell’immensità dello spazio nero. E siamo tutti sulla stessa barca"

"Sono così contenta che un singolo poster abbia suscitato proteste della Lega e nel contesto politico italiano, significa che l’arte ha davvero questo tipo di potere". Le parole sono quelle di Marina Abramovic che da palazzo Strozzi a Firenze, dove è intervenuta per la presentazione della sua prima retrospettiva italiana "The Cleaner", ha voluto commentare le polemiche estive del manifesto per la cinquantesima edizione della regata Barcolana

"Incredibile si possa interpretare in modo banale"

Come riportato dall'agenzia di stampa Dire l'Abramovic ha concluso affermando che l'arte ha questo potere e è meraviglioso. Ma voglio dire una cosa sul "siamo tutti nella stessa barca" (lo slogan che alla Giunta triestina non è piaciuto, tirando in ballo un significato secondo la maggioranza evidentemente politico): è incredibile come si possa interpretare questo proclama in un modo molto banale e dimenticare il quadro più ampio che invece avevo in mente quando l’ho fatto“.

Il manifesto e le polemiche

"Siamo tutti sulla stessa barca"

L'artista serba ha poi riaffermato il concetto per cui "noi, esseri umani, siamo tutti nel piccolo pianeta blu sospeso nell’immensità dello spazio nero. E siamo tutti sulla stessa barca”. Le reazioni politiche per queste affermazioni, c'è da aspettarselo, non si faranno attendere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abramovic e il manifesto Barcolana: "Sono contenta che abbia suscitato le proteste della Lega"

TriestePrima è in caricamento