Barcolana 50, mezzo chilometro in più sulla linea di partenza

Il Comitato di Regata l'ha allungata di 550 metri in ragione dell'enorme flusso di imbarcazioni che si sono iscritte e parteciperanno alla cinquantesima edizione della corsa velica più affollata al mondo. Battuto il record questa mattina

foto archivio

La Barcolana batte ogni record di sempre del numero di imbarcazioni iscritte e scoppia la festa. L'entusiasmo contagioso e la gioia di tutti gli addetti ai lavori per un risultato tutt'altro che scontato - anche se il cinquantesimo anniversario solitamente rappresenta un momento unico per ogni manifestazione, sia dal punto di vista dell'affluenza di pubblico che dalla partecipazione all'evento in sé. Come ogni qualvolta ci si imbatta in un record di iscritti, si manifesta naturalmente la necessità di modificare alcuni elementi di gestione. 

Modificata la linea di partenza

Il Comitato di Regata infatti, visto l’eccezionale afflusso di imbarcazioni, ha disposto una modifica alla linea di partenza della regata, che è stata allungata di 550 metri e misura adesso 2 miglia. E’ stata predisposta anche una rotazione della linea stessa, per effetto dello spostamento della boa P1 che si trova all’estremo di Miramare: questo consentirà di avere più spazio per la pre-partenza e favorirà anche una più omogenea disposizione lungo la linea stessa. Le modifiche tecniche sono comunicate nell’Albo comunicati ufficiale della regata e verranno commentate nel briefing concorrenti in programma domani (sabato 13 ottobre) alle 18 al Salone degli Incanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • Frontale tra due auto sulla SP1: tre persone estratte dai Vigili del Fuoco

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

Torna su
TriestePrima è in caricamento