rotate-mobile
Cronaca

Barcolana46, straordinari per i Carabinieri: multe, denunce e un arresto

13.01 - Controllati anche gli stand alimentari e gli abusivi

In occasione 46a Barcolana, che ha catalizzato decine di migliaia di persone nella città, i Carabinieri del Comando Provinciale di Trieste hanno programmato un'ininterrotta presenza allo scopo di prevenire qualsiasi genere di reato, in particolare predatorio.

I militari della Compagnia di Trieste Via Hermet hanno effettuato servizi di carattere preventivo impiegando costantemente la Stazione Mobile, posizionata nei pressi della Stazione Ferroviaria e della Sala Tripcovich, oltre a pattugliare a piedi tutta l’aerea fieristica e le vie prossime a piazza Unità. I colleghi del Nucleo Radiomobile hanno svolto servizio di controllo alla circolazione stradale, con l’impiego di 4 motociclette, finalizzando la propria attività nel verificare le condizioni psico-fisiche dei conducenti.

Sono state riscontrate sei violazioni all’art.186 Codice della Strada (guida in stato d’ebbrezza), con conseguente ritiro della patente, e due violazioni all’art. 688 c.p.(ubriachezza in luogo pubblico); una persona è stata denunciata per furto in un supermercato e altre due persone sono state denunciate per oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale.

Inoltre, I Carabinieri della componente operativa – investigativa, con ausilio dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità (N.A.S) di Udine e del Nucleo Ispettorato del Lavoro (N.I.L.) di Trieste hanno effettuato una serie di controlli per verificare la corretta somministrazione degli alimenti, il lecito impiego dei lavoratori e dei collaboratori occasionali e hanno contrastato l’abusivismo commerciale e merceologico, ottenendo i seguenti risultati. Sono otto gli stand/esercizi pubblici dediti alla somministrazione di alimenti sono stati controllati: contestate due violazioni alle norme anti fortunistiche e una violazioni di norma di carattere sanitario in relazione alle procedure di autocontrollo igienico; dieci cittadini stranieri extracomunitari denunciati per inosservanza al decreto di espulsione, 23 cittadini segnalati sono stati denunciati per commercio abusivo, con sanzioni complessive pari ad euro 115.000; inoltre è stata sequestrata merce per valore commerciale euro 9.000.

I Carabinieri delle Compagnie di Aurisina e Muggia, hanno contestualmente attivato una intensa attività preventiva nell’altopiano carsico, proseguendo nell’incessante azione di “retrovalico” che ha determinato la cattura di un ricercato campano, nei pressi del valico di Rabuiese, colpito da un provvedimento di carcerazione emesso dal Tribunale di Latina per l’esecuzione di una pena detentiva di mesi 11 ed giorni 8 di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barcolana46, straordinari per i Carabinieri: multe, denunce e un arresto

TriestePrima è in caricamento