menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Barcolana sempre più "green": dalla differenziata ai divieti di transito, la città "si trasforma"

Tanti i temi trattati nella conferenza stampa del vicesindaco Roberti con Gialuz, Tonel, AcegasApsAmga: dai rifiuti agli eventi, passando per le ordinanze

Trieste si prepara ad accogliere una folla sempre più numerosa di partecipanti e di turisti per la 48esima edizione della Barcolana, e lo vuole fare nel modo migliore «senza creare troppi disagi ai cittadini, anche in previsione dei numerosi eventi e attività correlate alla manifestazione più attesa dell'anno», ha voluto sottolineare il vicesindaco Pierpaolo Roberti (che ha la delega ai grandi eventi) nel corso di una conferenza stampa assieme agli assessori comunali alla comunicazione e teatri Serena Tonel e all'Ambiente Luisa Polli, al presidente della società velica Barcola/Grignano Mitja Gialuz, al vicecomandante della Polizia locale Luciano Momic e al responsabile dei Servizi Ambientali Acegas ApsAmga Giovanni Piccoli.

PONTEROSSO - «I primi divieti di sosta e fermata riguarderanno la giornata di apertura della manifestazione, venerdì 30 settembre, in occasione del concerto “Red Bull Tours Bus” di Joah Thiele in piazza Ponterosso, a partire dalle 6 del mattino fino alle 10 di domenica 2 ottobre. Altri divieti che riguardano il transito veicolare – ha precisato il vicesindaco - partiranno dalle ore 20 fino alla mezzanotte di venerdì 30: sarà istituito il divieto di transito per tutti i veicoli in via Roma, nel tratto compreso tra via Machiavelli e via Mazzini e in via Genova, nel tratto compreso tra via Roma e riva Tre Novembre».

ALVARO SOLER - Sabato 1 ottobre, il giorno del grande concerto di Alvaro Soler, unica data nel Nord Italia, dalle 17.30 fino alle 1 di domenica 2 ottobre, il divieto di transito è previsto in Riva del Mandracchio, Riva Caduti per l'Italianità e Riva Tre Novembre, nel tratto compreso tra via Mercato Vecchio e piazza Nicolò Tommaseo, dalle ore 20 di sabato 8, alle ore 1 di domenica 9 ottobre: l’istituzione del divieto di transito per i veicoli del trasporto pubblico (TPL e Taxi) in Riva del Mandracchio, Riva Caduti per l'Italianità e Riva Tre Novembre, nel tratto compreso tra via Mercato Vecchio e piazza Nicolò Tommaseo. 

REGATA - Il giorno della Barcolana, dalle ore 10.30 alle ore 15, di domenica 9 è prevista l’istituzione del divieto di transito per tutti i veicoli in Riva del Mandracchio, Riva Caduti per l'Italianità e Riva Tre Novembre, nel tratto compreso tra via Mercato Vecchio e piazza Nicolò Tommaseo (con deroga per i mezzi pubblici); dalle ore 8 alle 14 l’istituzione di un senso unico di marcia in strada del Friuli, nel tratto compreso tra l’intersezione con via del Perarolo e l’abitato di Prosecco, con direzione verso quest’ultimo, in via San Nazario con direzione verso strada Vicentina, nonché nel tratto di strada congiungente strada Vicentina / via San Nazario con la S.P. n. 1 “del Carso” con direzione verso quest’ultima; nonché l’istituzione del divieto di sosta e fermata con rimozione in ambo i lati della strada in via Diaz, nel tratto compreso tra Mercato Vecchio e via dell’Annunziata (ambo i lati), via Cadorna, nel tratto compreso tra via Felice Venezian e via Mercato Vecchio (ambo i lati), via di Cavana, nel tratto compreso tra via Felice Venezian e via Madonna del Mare (ambo i lati), via Madonna del Mare, nel tratto compreso tra via di Cavana e via del Bastione (ambo i lati).

SABATO PRE-REGATA - Dalle ore 17.30 dell'8 ottobre alle 3 del 9 ottobre e comunque fino al termine delle necessità, è stata disposta la chiusura al traffico veicolare (sia pubblico che privato) della via Diaz, nel tratto compreso tra Mercato Vecchio e via dell’Annunziata, della via Cadorna, nel tratto compreso tra via Felice Venezian e via Mercato Vecchio, della via di Cavana, nel tratto compreso tra via Felice Venezian e via Madonna del Mare, e della via Madonna del Mare, nel tratto compreso tra via di Cavana e via del Bastione.

PORTO VECCHIO - Inoltre è stata introdotta una deroga al divieto di circolazione sulla viabilità interna al Porto Vecchio, dalle ore 6 del 9 ottobre alle 12 del 10 ottobre, grazie a un'ordinanza congiunta tra Comune di Trieste e Autorità Portuale, a favore  dei visitatori e dei partecipanti agli eventi previsti, nonché un servizio “navetta” tra il Villaggio Barcolana e la sede della società. 

RANDOM PARTY - Sempre nell'ambito degli eventi in programma per la Barcolana – ha spiegato Roberti - in occasione del concerto di Alvaro Soler che si svolgerà in piazza Unità d'Italia sabato 1 ottobre e del “Random party - una festa per caso” che si terrà  sabato 8 ottobre, per motivi sanitari e di pubblica sicurezza, è predisposto il divieto di vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro e in lattine in vigore dalle ore 14 di sabato 1 ottobre alle 1 di domenica 2 ottobre e inoltre, dalle ore 9 alle 24 di sabato 8 ottobre e dalle 9 alle 20 di domenica 9 ottobre, in tutti gli esercizi pubblici di piazza Unità d'Italia, passo di Piazza Fonda Savio, Capo di Piazza Gianni Bartoli e Capo di Piazza Mon.Santin.

SICUREZZA - Sempre nell'ottica di garantire la sicurezza  dei cittadini e dei partecipanti alla manifestazione – ha aggiunto il vicesindaco – saranno in campo 200 persone della Polizia Locale e un cospicuo numero di colleghi della polizia giudiziaria che saranno impegnati in stretta collaborazione  con le Forze dell'Ordine. «Infine – ha ricordato Roberti – per quanto riguarda i parcheggi, sono sempre a disposizione il park San Giusto, il Silos, il Molo IV e l'interno del Porto Vecchio, come detto. Treni speciali arriveranno poi da tutta la regione. Due navi il cui attracco era previsto sabato e domenica saranno ospitate in Porto Nuovo e i passeggeri saranno accompagnati sulle Rive con bus-navetta».

IMPATTO ZERO - «Certamente la Barcolana 'trasforma' la città. Una manifestazione di anno anno in crescita e che pertanto deve adeguare le capacità di accoglienza – ha affermato il presidente Gialuz – sopperendo con l'informazione e il lavoro implementato della Polizia Locale e della raccolta dei rifiuti per far sì che l'evento si svolga si svolga in un ambiente a "impatto zero", all'insegna della sostenibilità, dell'ordine e della pulizia, inducendo comportamenti virtuosi nei cittadini, e nei 'regatanti'. Ringrazio le istituzioni e AcegasApsAmga per il prezioso supporto a questo grande evento per la città, che proprio stamattina ha aperto le iscrizioni e registrando già numerose persone in coda».

NOTTE BLU - L'assessore Tonel ha quindi evidenziato «l'aspetto culturale legato alla Barcolana che anche quest'anno prevede la “Notte blu dei Teatri” domenica 2 ottobre: a partire dalle 18,  fino a dopo mezzanotte, cinque spettacoli offerti al pubblico in cinque teatri cittadini: “G.Verdi”, “Orazio Bobbio”, “Stabile Sloveno”, “Politeama Rossetti” e “Miela”, aspettando la Barcolana e un servizio navetta gratuito per gli spettatori. I biglietti per i singoli spettacoli saranno in vendita a 2 euro e potranno essere acquistati presso ogni teatro. Inoltre – ha detto ancora Tonel – in Barcolana sarà presente un gazebo allestito dal Comune di Trieste che quest'anno serberà delle soprese con contenuti tecnologici inediti e di alto livello».

AMBIENTE - Ricordando l'importanza di un evento di tale portata, come la Barcolana, per la nostra città, l'assessore Polli ha sottolineato anche l'enorme impegno per la gestione di una vera e propria folla tra turisti e partecipanti (in previsione si potrebbero raggiungere le 350mila presenze) all'evento, «che ci mette tutti alla prova, anche dal punto di vista ambientale. È ecessario perciò sensibilizzare quanto più possibile i cittadini e gli ospiti sulla raccolta dei rifiuti a 'zero impatto ambientale', grazie ad Acegas ApsAmga, che ha previsto una dislocazione strategica di contenitori per la differenziata, distribuendo anche comodissime 'borse tripartite' anche per la raccolta 'a bordo' delle imbarcazioni».

DIFFERENZIATA E RAEE SHOP - «Sono stati adottati tutti gli accorgimenti possibili  per rendere 'green' la Barcolana e per azzerare l'impatto ambientale in mare e a terra – ha precisato Piccoli di Acegas ApsAmga – si va dal potenziamento dei contenitori organizzati per tipologia grazie al posizionamento di isole ecologiche, agli erogatori d'acqua di rete gratuita che saranno installati in piazza Ponterosso e piazza Verdi per ridurre il consumo di bottigliette di plastica: 10 rubinetti ciascuno per un migliore utilizzo da parte dei frequentatori di Barcolana. L'impatto della manifestazione a livello ambientale dipende dal contributo di tutti, compresi gli espositori commerciali e gli equipaggi. AcegasApsAmga fornirà un kit a entrambi che include una borsa per la raccolta differenziata flessibile tripartita e un depliant con le istruzioni. Infine, una novità – ha aggiunto - in prossimità della stazione marittima sarà collocato un nuovo contenitore per la raccolta differenziata dei rifiuti elettronici: il RAEE SHOP, il quale permette di conferire rifiuti elettrici o elettronici (cellulari, phon, radio ecc) mediante il riconoscimento tramite tessera sanitaria o cartà d'identità elettronica. Il Raee Shop rilascerà una ricevuta che potrà essere consegnata all'infopoint Barcolana, area merchandise, dove si riceverà in cambio un bicchiere omaggio con il simbolo della Barcolana».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trieste usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento