Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

D'Agostino su investimento British American Tobacco: "Città sempre più baricentrica, premiati anni di lavoro"

Il numero uno dell'Autorità Portuale di Sistema di Trieste: "In questo mondo caotico c'è bisogno di territori che diano tranquillità e Trieste rappresenta un luogo in cui il caos non c'è". Primo di una serie di investimenti che dovrebbero arrivare nell'area triestina

"In questo mondo caotico c'è bisogno di territori che diano tranquillità e Trieste rappresenta un luogo in cui il caos non c'è". E' con queste parole che il presidente dell'Autorità Portuale Zeno D'Agostino ha salutato l'arrivo della British American Tobacco nell'area retroportuale del capoluogo del Friuli Venezia Giulia. Il colosso del tabacco porterà 2700 posti di lavoro, un investimento di circa 500 milioni di euro nei prossimi cinque anni e la creazione del suo hub europeo per l'innovazione e la produzione di sigarette elettroniche. 

"Questa giornata - così D'Agostino - arriva dopo anni e anni di duro lavoro in cui si è costruito tutti insieme un sistema organizzato, capace di reagire in maniera reattiva ai grandi shock che il mondo subisce. Noi rispondiamo così". Menzionando la "posizione geografica sempre più baricentrica di Trieste", il numero uno del porto ha espresso grande soddisfazione per il risultato ottenuto. "Tutto ciò rappresenta la capacità di un territorio essere nel posto giusto al momento giusto. Questa è solo la prima fase in cui un operatore dà un premio a quello che è stato fatto negli ultimi anni: non solo s'insedia qui a Trieste nell'area retroportuale ma fa anche manifattura. Per questo motivo continuiamo a ripetere che il futuro del porto non è il porto". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D'Agostino su investimento British American Tobacco: "Città sempre più baricentrica, premiati anni di lavoro"

TriestePrima è in caricamento