Cronaca

Batterio "Listeria": sequestrate 15 buste Findus dai Carabinieri

Il batterio avrebbe causato già 9 decessi in Europa. Nell'ambito dei controlli straordinari estivi dell'Arma sono stati anche rintracciati anche due immigrati irregolari

Nell'ambito dei controlli estivi straordinari da parte dei Carabinieri del comando provinciale di Trieste, i N.A.S. hanno ispezionato alcuni negozi di generi alimentari e in un caso hanno rinvenuto e sequestrato cautelativamente una quindicina di buste di minestrone “Findus” appartenenti ai lotti segnalati dal Ministero della Salute per la possibile presenza del batterio listeria. Trattasi di un pericoloso batterio di cui è in corso in Europa un’epidemia che ha causato finora 47 contagi e 9 decessi. La cottura annullerebbe tuttavia i rischi per la salute e ancora nessun focolaio è stato individuato in Italia.

I lotti interessati dal ritiro sono: Minestrone Tradizione da un KG (L7311, L7251, L7308, L7310, L7334); Minestrone Tradizione 400g (L7327, L7326, L7304 e L7303); Minestrone Leggeramente Sapori Orientali 600g (L7257, L7292, L7318, L8011) e Minestrone Leggeramente Bontà di semi 600g (L7306). L’azienda belga Greenyard, la stessa che aveva segnalato a Findus la contaminazione di una partita di fagiolini, ha disposto il richiamo dei seguenti prodotti dai supermercati Lidl: Art. 79520 Freshona Mais surgelato 450g (Codice a barre 20417963), Art. 12105 Freshona Mix di verdure surgelate 1000g – Assortimento Gemusemix – Mix di verdure (Codice a barre 20039035).

I controlli dell'Arma si sono estesi anche alla sicurezza del territorio, e sono state impegnate circa trenta pattuglie del Nucleo Radiomobile di Trieste, delle Compagnie Carabinieri via Hermet e Aurisina e della Tenenza di Muggia. A supporto dell’Arma locale anche una squadra del N.A.S. di Udine. Il servizio, iniziato alle prime luci dell’alba, terminerà nella tarda serata di oggi, martedì 10 luglio. I controlli di sicurezza hanno riguardato sia il centro città sia l’altopiano carsico e i valichi confinari. Alle 13 di oggi sono state controllate circa 200 persone, 76 autovetture e numerosi pullman in arrivo in città. Sono stati anche rintracciati due cittadini indiani illegalmente presenti sul Territorio Nazionale, accompagnati poi al comando di via dell’Istria, e sul quale sono stati effettuati gli accertamenti di rito.

I controlli straordinari programmati dal Comando Provinciale Carabinieri di Trieste proseguiranno nei prossimi giorni e coinvolgeranno numerosi reparti speciali dell’Arma: il N.A.S., il N.O.E., il Nucleo Ispettorato del Lavoro e le Squadre Operative di Supporto del 13° Reggimento Carabinieri “Friuli Venezia Giulia” di Gorizia, addestrate con specifiche finalità antiterrorismo. Le operazioni saranno supportate dal 14° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Belluno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Batterio "Listeria": sequestrate 15 buste Findus dai Carabinieri

TriestePrima è in caricamento