rotate-mobile
Lo spaccio / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Via Valdirivo

Beccato con la cocaina in tasca: 23enne arrestato per spaccio

Aveva gettato a terra un pacchetto di sigarette pieno di dosi pronte per lo spaccio, per poi spingerlo con un calcio sotto la volante della polizia. Gli agenti hanno anche denunciato due persone che erano con lui, in quanto senza documenti

TRIESTE - Fermato dalla polizia, getta a terra la cocaina che teneva con sè, ma gli agenti lo vedono e lo arrestano. E' successo a un 23enne di origine marocchina senza fissa dimora nella notte del 9 maggio, con lui altri due connazionali, anch'essi denunciati perché senza documenti.

I fatti

Nello specifico la squadra volante della Questura di Trieste, passando in via Valdirivo, ha notato tre ragazzi percorrere il marciapiede. I tre, vedendo la vettura di servizio, hanno cercato di nascondersi nelle impalcature di un cantiere in prossimità del civico 8, poi sono stati fermati e identificati e, in questa fase, uno di loro ha lasciato cadere dalla tasca dei pantaloni un pacchetto di sigarette, per poi spingerlo con un calcio sotto la Volante. Gli agenti hanno notato il gesto ed esaminando il pacchetto vi hanno trovato, confezionati in 19 dosi pronte per lo spaccio, 10.64 grammi di sostanza stupefacente, risultata poi essere cocaina, e infine sequestrata. Il 23enne è stato così perquisito e fotosegnalato, assieme agli altri due giovani anch’essi marocchini senza fissa dimora in città, quindi è stato arrestato in flagranza di reato e condotto in carcere. Gli altri due stranieri, che non avevano documenti con sè, sono stati denunciati a piede libero per violazione della normativa sugli stranieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccato con la cocaina in tasca: 23enne arrestato per spaccio

TriestePrima è in caricamento