Cronaca

Benzina agevolata: , Zullo (M5S): «Prevedibile la decisione della commissione europea»

«La procedura d'infrazione era cosa nota e nel frattempo la Regione non ha fatto nulla per porvi rimedio»

«Il caso che si trascina ormai da anni, sulla liceità dell’erogazione della benzina a tariffe agevolate per i residenti del Friuli Venezia Giulia, sta volgendo al suo naturale epilogo». Così commenta a caldo l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle, Marco Zullo, appresa la notizia del deferimento dell’Italia alla Corte europea, a fronte di ipotizzati aiuti di Stato che favoriscono i cittadini della regione Friuli Venezia Giulia.

«La procedura d’infrazione era cosa nota – prosegue l’eurodeputato - e nel frattempo la Regione non ha fatto nulla per porvi rimedio cambiando nettamente strategia. I principi su cui avrebbe dovuto fortemente investire sono 2: basta aiuti indiscriminati ma solo alle fasce più deboli della popolazione residente, e forti e significativi investimenti sulla mobilità sostenibile».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benzina agevolata: , Zullo (M5S): «Prevedibile la decisione della commissione europea»

TriestePrima è in caricamento