Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Via Armando Diaz

La buona cucina sfida il Covid: apre in via Diaz "Biancospino"

Nel menù carne alla brace e prodotti genuini e naturali. A sfidare il periodo storico una coppia nel lavoro e nella vita: Erik Debeljak e Giulia Dapretto

Proprio come il biancospino, pianta tenace che cresce anche nelle avversità, così, nonostante il periodo storico, Erik Debeljak e Giulia Dapretto, coppia nel lavoro e nella vita, hanno deciso di aprire in via Diaz 1 il loro primo ristorante, che si chiama proprio "Biancospino". Una sorta di portafortuna, per una scelta coraggiosa dettata dalla volontà di avviare una propria attività: "Dopo dieci anni nel campo della ristorazione ho deciso, assieme alla mia compagna, di aprire "Biancospino". Siamo molto emozionati, ma siamo anche molto fiduciosi. Speriamo di superare questa situazione di difficoltà".

RistoranteBiancospino_14-10-20__Giovanni Aiello 3-2

Entrare da Biancospino significa respirare aria di casa e natura in un ambiente moderno ed elegante. Sono i dettagli a riscaldare il cuore, come il merletto incorniciato e le colonnine di betulla. Il menù si basa su carne grigliata su pietra lavica e prodotti naturali e genuini, provenienti direttamente dal loro orto o da produttori locali. Non mancano vini regionali da abbinare a antipasti, primi, secondi e dolci. Specialità di Biancospino - consiglia lo chef - Tomahawk in bovino adulto irlandese, ovviamente alla brace, e per dessert un delizioso strudel scomposto con crema alette alla cannella.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La buona cucina sfida il Covid: apre in via Diaz "Biancospino"

TriestePrima è in caricamento