Cronaca

Trova la bici che le avevano rubato: per riaverla le chiedono i soldi delle gomme

Protagonista dell'episodio una triestina del 1973 residente a Verona. L'uomo, un cittadino tunisino, è stato denunciato dai carabinieri per ricettazione

Era il pomeriggio di martedì e una donna classe 1973, nata a Trieste ma residente a Verona, stava facendo una corsa lungo le sponde dell'Adige, quando ha riconosciuto, all’altezza di via Perloso, la sua mountain bike nera del valore di circa 800 euro appoggiata ad un muretto. La donna ne aveva denunciato il furto L’11 dicembre scorso, così quando l'ha vista sulla riva del fiume si è fermata per riprenderla. 

A quel punto però un cittadino tunisino classe 1990, pregiudicato, si sarebbe avvicinato rivendicandone la proprietà. La donna non si è persa d'animo e avrebbe spiegato al giovane che quella bici le era stata rubata tempo addietro: l'uomo avrebbe ammesso di averla trovata in piazza Bra, dichiarando di averla presa senza preoccuparsi del fatto che potesse non essere stata abbandonata ma semplicemente parcheggiata, precisando però di aver cambiato le gomme di tasca sua, ragion per cui avrebbe certamente restituito il mezzo alla proprietaria, ma non prima di vedersi restituiti i 60 euro investiti. 

La 48enne allora ha deciso di chiamare i carabinieri che, intervenuti sul posto e definita la dinamica dei fatti, hanno condotto lo straniero in caserma e lo hanno denunciato a piede libero per ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trova la bici che le avevano rubato: per riaverla le chiedono i soldi delle gomme

TriestePrima è in caricamento