menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Miramare, Dipiazza: «Sbarra al bivio e nuovo parcheggio per bus turistici»

Il sindaco lancia un'idea in merito al parcheggio che porta al Castello di Miramare: «Gli autobus potranno parcheggiare nell'area ex Sissa e i turisti transitare lungo un percorso panoramico immerso nel verde»

«Ieri sera andavo da Sticco per la festa con il partito e a stento passavo con la mia Jeep nel tratto dopo il bivio di Miramare». Critico il sindaco Roberto Dipiazza ma anche costruttivo: «Direi che si può tranquillamente mettere una sbarra automatica (solo per le auto) al bivio, i bus turistici potranno parcheggiare altrove così non c'è rischio di incastrarsi o fare male a qualcuno».

Il primo cittadino lancia così l'idea di una camminata pedonale lungomare dal bivio di Miramare fino al viale d'ingresso del Parco in cui si ci saranno dei posti auto a pagamento: con 1,2 milioni di turisti e un piano di 25 anni l'investimento sarebbe ampiamente ripagato - propone Dipiazza al dirigente della Saba presente alla conferenza sulla Notte dei Saldi -. L'area di parcheggio dei bus turistici, che eviterebbero di incastrarsi in viale Miramare, potremmo farlo in un'area più consona, magari l'ex Sissa: in Austria ci si fa anche un chilometro e mezzo di camminata per raggiungere i castelli, qui sarebbero poche centinaia di metri di passeggiata paronamica o lungomare o nel verde del Parco», conclude il sindaco. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Report Iss, Riccardi: "In Fvg dati da zona gialla"

  • Cronaca

    Draghi approva il nuovo decreto: resta il coprifuoco alle 22

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento