Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Viale dell' Ippodromo

Blitz della Polizia all'Abbuffata

La scorsa settimana nove operatori tra Polizia, Siae e altre forze dell'ordine sono entrate al locale finito sotto la lente d'ingrandimento dopo l'interrogazione dell'ex Sindaco Cosolini in merito al coinvolgimento dell'assessore Giorgi

Non è chiaro se sia stata colpa della bufera politica sulla pizzeria all'interno dell'Ippodromo di Montebello e il presunto coinvolgimento dell'assessore al Patrimonioe e Commercio Lorenzo Giorgi nella gestione del locale da parte dei suoi amici Andrea Giovannini e Patrik Caroppo, fatto sta che la scorsa settimana, circa alle 22.30, c'è stato un "blitz" della Polizia, Siae e altre forze dell'ordine in borghese all'interno de "L'Abbubbata" per controllare contratti e documenti vari.

I riflettori erano stati puntati nel momento in cui l'ex sindaco Cosolini, ora consigliere comunale Pd, ha presentato un'interrogazione al sinaco Dipiazza per chiedere chiarimenti in merito al ruolo di Giorgi e soprattutto il canone di locazione 10 euro all'anno; la replica di Giorgi era giunta subito su Facebook, tv e giornali, con l'assessore che rimandava al mittente le accuse ricordando che il canone era stato fissato nella precedente amministrazione Cosolini; inoltre è stato poi appurato come la società della piezzeria Gio.Ca.Gio. non abbia tra i soci né tra i dipendenti Giorgi. Gli oppositori politici però , Pd e M5S, avevano chiesto le dimissioni dell'assessore o la revoca delle deleghe sopracitate per la «posizione inopportuna».

In attesa della risposta del sindaco, che potrebbe giungere nel prossimo Consiglio comunale, ecco dunque il "blitz" interforze. «Siamo assolutamente in regola», puntualizzano i gestori che si interrogano sul "mandante" dei controlli e poi puntano il dito contro Cosolini e Meni per il danno di immagine al locale (che da lavoro a dieci persone oltre ai titolari). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz della Polizia all'Abbuffata

TriestePrima è in caricamento