Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Bonus antipovertà, a Trieste l'aiuto a 1.800 famiglie

2.059 domande pervenute, 250 scartate e 1.800 le persone che riceveranno per 12 mesi il sussidio regionale erogato dal Comune di Trieste, a sostegno delle famiglie a basso reddito. 6mila euro di Isee e residenza da almeno 24 mesi in Friuli Venezia Giulia i criteri fondamentali per accedere al contributo

Sono circa 1.800 le famiglie triestine che i primi giorni di febbraio potranno beneficiare dei contributi regionali erogati dal Comune di Trieste per aiutare chi versa in critiche situazioni economiche. Il bonus antipovertà è una nuova misura di sostegno varata dalla Regione Friuli Venezia Giulia che garatirà alle famiglie che hanno risposto ai criteri di valutazione un sussidio che può variare da un minimo di 70 fino a 550 euro mensili. Innovativo anche il metodo di riscossione del denaro: i beneficiari riceveranno un sms sul proprio cellulare, con i riferimenti della pratica da mostrare alla banca per il ritiro effettivo.  

2.059 sono state le domande presentate entro la scadenza del 31 ottobre scorso. I requisiti richiesti per accedere al bonus erano quelli di possedere un Isee di massimo di 6.000 euro e di essere residenti in Fvg da almeno 24 mesi. A stipula di ciò è stato anche richiesto di firmare una certificazione che attesta che il beneficiario si impegna a ricercare un nuova occupazione, aderendo a un percorso di inserimento lavorativo (es. adesione a progetti di formazione o inclusione occupazionale, un impegno scolastico con regolare frequenza, svolgimento di attività utili alla collettività ecc.)

Il regolamento approvato dalla Regione prevede l'erogazione di 12 mensilità, rinnovabili per una sola volta. L'effettiva quantificazione della somma che spetta al richiedente è calcolata in base agli scaglioni Isee: da 0 a 1.000, da 1.000,01 a 2.000, da 2.000, 01 a 3.000, da 3.000,01 a 4.000, da 4.000,01 a 5.000, da 5.000,01 a 6.000. Anche il numero dei figli e il non possedere autovetture di grossa cilindrata sono stati un valori di incidenza per la quota finale.
La misura regionale ha riscosso da subito un grande successo, basti pensare che fin dal primo giorno possibile per presentare la domanda, il 22 ottobre 2015, si sono presentati in media circa 200 persone al giorno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus antipovertà, a Trieste l'aiuto a 1.800 famiglie

TriestePrima è in caricamento