rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
C'è chi dice no

Referendum anti ovovia: boom di firme, "bruciato" il numero necessario in due ore

Nella crociata lanciata dal Comitato contro l'opera fortemente voluta dall'amministrazione comunale oggi era il giorno della raccolta firme. Doppiato il numero di adesioni in due ore

Bruciato in due ore il numero di firme necessario a poter presentare il quesito referendario contro il progetto della cabinovia. Nelle tre stazioni di raccolta (piazza della Borsa, Barcola e al Tabor di Opicina) in pochissimo tempo si sono raggiunte le 500 adesioni, arrivando poi a doppiarle nel giro di due ore. Poco prima di pranzo le firme erano giunte a quasi 1000. Le operazioni sono partite alle 10. "Abbiamo finito tutti i moduli, raccogliendo oltre 900 firme già nella prima mattina. Un enorme grazie alle tantissime triestine e triestini che sono venuti a firmare!" così il Comitato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum anti ovovia: boom di firme, "bruciato" il numero necessario in due ore

TriestePrima è in caricamento