Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Boom di produzioni cinematografiche a Trieste, 450 giornate di lavoro nel 2016

Di assoluto rilievo l'indotto economico delle produzioni cinematografiche

Sempre più registi ed addetti ai lavori scelgono  a Trieste quale location per le nuove produzioni, film o fiction poco importa.

Il mare, il Carso, piuttosto che piazza Unità Miramare stanno facendo letteralmente impazzire il mondo del cinema che sempre più copioso sceglie il capoluogo giuliano come set. Nel 2016, la Fvg Film Commission, che si occupa di attirare in città le diverse produzioni, ha destinato a tale attività oltre un milione di euro con risultati egregi: 500 giornate di lavoro in regione, quasi 1,5 set al giorno, la quasi totalità proprio in città (in questi giorni si stanno ultimando le riprese de “Il ragazzo invisibile 2”, girato come l’uno interamente in città, in precedenza era stata la volta della fiction “Le verità di anni”, girata sempre in città per circa 4 mesi.

Di assoluto rilievo l’indotto economico delle produzioni cinematografiche, basti pensare alle migliaia di comparse utilizzate nelle diverse produzioni , circa 70 euro lo stipendio giornaliero, con tanto di Inps pagata.

Tra le altre produzioni girate in città, la fiction "Donne in gioco" trasmessa da Canale 5 e il film "La miglior offerta", trasmesso recentemente su Iris.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di produzioni cinematografiche a Trieste, 450 giornate di lavoro nel 2016

TriestePrima è in caricamento