menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acegas, subito boom per l'app "Rifiutologo": oltre 2.000 download e 250 segnalazioni a Trieste

A 3 mesi dal lancio un primo bilancio sull'applicazione per smartphone e tablet che supporta nella raccolta differenziata e consente di segnalare in tempo reale. Già 250 segnalazioni ambientali ricevute

Una media di oltre 20 download al giorno

Sono 2.100 nei primi 90 giorni di vita i download de Il Rifiutologo”, l’applicazione per smartphone e tablet di AcegasApsAmga di supporto ai servizi ambientali, scaricabile gratuitamente all’indirizzo www.ilrifiutologo.it. In pratica lo strumento è stato scaricato mediamente da oltre 20 persone ogni giorno.

Un database di 1.500 voci per conoscere dove va ogni rifiuto

Il Rifiutologo viene prevalentemente utilizzato dai cittadini come assistente alla raccolta differenziata. Basta infatti digitare il nome di un oggetto, o leggerne il codice a barre per sapere in quale raccolta va conferito. Il sistema utilizza una base dati in continua evoluzione di oltre 1.500 voci e 400.000 prodotti riconosciuti e fornisce indicazioni di conferimento targettizzate sui diversi sistemi di raccolta presenti in città (porta a porta con contenitori nelle periferie, raccolta stradale in centro e prima periferia, porta a porta in sacchi nell’area delle piazze del centro storico).

A Trieste già 250 segnalazioni ambientali raccolte. In testa gli ingombranti

Sempre più apprezzata però è la funzione che consente di segnalare in tempo reale problematiche ambientali, come, ad esempio, un cassonetto rotto, un rifiuto ingombrante abbandonato, ecc.). E’ sufficiente scattare una foto dall’applicazione e selezionare il tipo di problema dal menù. Il Rifiutologo, tramite gps, georeferenzia l’immagine (tenendo però rigorosamente anonimo il segnalante) e la invia direttamente al sistema informativo dei servizi ambientali AcegasApsAmga, che provvede a verificare e intervenire, solitamente entro le 24 ore successive.

In 3 mesi, a Trieste, sono già state effettuate 250 segnalazioni di questo tipo, che rappresentano il 62% delle 405 segnalazioni complessive arrivate tramite Rifiutologo, a dimostrazione dell’estrema proattività dei triestini, sul tema del decoro urbano.

Il problema indubbiamente più sentito è l’abbandono di rifiuti ingombranti sul suolo pubblico, con ben 117 segnalazioni su un fenomeno che seppur in diminuzione, risulta difficile da sradicare. La maggior parte delle segnalazioni risulta provenire dalle circoscrizioni Quinta (32%) e Terza (25%).

L’aspettativa di un’ulteriore diffusione dello strumento

Nonostante i numeri dei primi 3 mesi di servizio siano già di per sé significativi dell’interesse suscitato dallo strumento, ci si attende un’ulteriore crescita per i mesi successivi, in considerazione della popolosità della città e dell’attitudine dei triestini all’utilizzo di strumenti smart partecipativi come Il Rifiutologo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento