menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borse lavoro: premiate cinquanta aziende per aver dato lavoro a persone disagiate

L'assessore alle Politiche sociali, Grilli ha consegnato i riconoscimenti ai rappresentanti di aziende e ditte che con strumento delle "borse lavoro", hanno contribuito ad integrare e inserire nel mondo lavoro persone che vivono particolari situazioni di difficoltà

Per aver collaborato efficacemente con il Servizio Integrazione e Inserimento Lavorativo, accogliendo e offrendo un'opportunità e in qualche caso anche un'assunzione a persone con problematiche di disagio personale e sociale. Con questa motivazione, l'assessore alle Politiche sociali Carlo Grilli ha consegnato una cinquantina di riconoscimenti ai rappresentanti di aziende e ditte che, nel corso del 2016 e tutt'ora, operano in questo senso attraverso lo strumento delle “borse lavoro”, contribuendo ad integrare e inserire nel mondo lavoro persone che vivono particolari situazioni di difficoltà. «Grazie per questo senso di grande responsabilità degli operatori sociali del SIIL e delle Aziende -ha detto l'assessore Grilli- perché nessuno più delle persone con fragilità ha il desiderio di essere accolto». L'assessore Grilli ha sottolineato ancora la validità di questo «percorso di accompagnamento professionale e di vita per queste persone», auspicando infine che «questa platea possa aumentare e diventare un elemento fondante per la crescita dei nostri ragazzi».

La responsabile del Coordinamento Integrazione e Inserimento lavorativo Rossella Apollonio ha quindi ripercorso le principali tappe realizzate dal Servizio, attivo dal '96 per dare risposte a persone con disabilità e dal 2009 ampliato a favore delle persone in condizioni di disagio. Una significativa testimonianza è venuta anche dall'operatrice sociale Maria Scremin, che ha tra l'altro messo in evidenza l'importanza da adulti di “assumersi la responsabilità delle risorse fragili”, per essere “punto di riferimento anche dopo le sconfitte”.

Tra le realtà premiate: Stean Supermercati, Ad Maiores Residenza per Anziani, Ristorante Time Out, I Fiori di Berto, Coop Confini, Coop Torrenuvola, Centro Federale Nuoto, Macelleria Suppancig, L'Arca Consorzio Servizi per l'Infanzia, Caffè della Musica, Il Nuovo Verde, Armagnac Creperie, Ferdi S.r.l., Bar “In Piazzetta”, Veterinaria Tergeste, Corona S.r.l., Orion S.p.a., Moratto Automazione Tecnosoluzioni e Trieste Trasporti S.p.a..

L'incontro in Municipio è stato anche un utile momento di confronto e di condivisione, dove sono state messe in luce le positive soluzioni adottate, le sinergie e l'arricchimento frutto dell'impegno reciproco. Un valido cammino fatto insieme per cercare offrire opportunità e occasioni d'inserimento lavorativo alle persone più deboli e fragili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Fedriga: "Non fossilizziamoci sul coprifuoco, riaprire in massima sicurezza"

  • Cronaca

    Appartamento "centrale di spaccio" in piazza Foraggi: arrestato 36enne

  • Cronaca

    Turismo: da metà maggio arriva il green pass per viaggiare in Italia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento