Brunori Sas al Castello di Miramare: una visita tra storia e selfie

Di ritorno dall’emozionante concerto sold out ai laghi di Fusine nel contesto del No Borders music festival, Brunori Sas, al secolo Dario Brunori, ha voluto visitare il Museo storico e il Parco del Castello di Miramare.

Un inatteso e piacevole “fuoriprogramma” ha caratterizzato la mattinata a Miramare. Di ritorno dall’emozionante concerto sold out ai laghi di Fusine nel contesto del No Borders music festival, Brunori Sas, al secolo Dario Brunori, ha voluto visitare il Museo storico e il Parco del Castello di Miramare. La visita è stata organizzata in collaborazione con PromoTurismoFVG. Il cantautore cosentino, che è anche musicista e produttore discografico, si è prestato con piacere ai selfie con i fan, con il Direttore Andreina Contessa e con lo staff del Castello e che lo ha accompagnato per una visita guidata al Museo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo stati davvero felici di ospitare un cantautore tra i più importanti del panorama musicale contemporaneo italiano – ha detto il direttore Contessa -. È stato piacevole anche scoprire l’interesse dell’artista per Miramare e la sua storia. Grazie a lui potrà essere stimolata la curiosità di molti giovani fan che lo seguono”. Brunori Sas ha ricevuto di recente molti riconoscimenti. Tra questi, il Premio Tenco 2020 per il Miglior Album in Assoluto con il suo Cip! e il Nastro d’Argento per la colonna sonora del film “Odio l’estate” di Aldo, Giovanni e Giacomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento