Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Buche in Viale, Sulcic (Un'Altra Trieste): «Terza promessa di riasfaltatura, ora basta!»

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

«Nemmeno il tempo di riuscire a scrivere un comunicato stampa inerente alla drammatica situazione in cui desta da tempo il Viale XX Settembre, che il sindaco Cosolini risponde già ad una segnalazione di un lettore di TriestePrima.it, con l’ennesima promessa». Lo rileva in un comunicato stampa Davide Sulcic di Un'Altra Trieste.

«Pochi mesi fa - prosegue Sulcic - si sono tenute ben due conferenze stampa sul tema del Viale (1 settembre 2015 e 27 ottobre 2015) entrambe presiedute dall’Assessore Dapretto e con la partecipazione, durante la seconda, anche dell’Assessore Marchigiani. In quell’occasione venne detto che si sarebbero eseguite le riasfaltature ove necessario. Ma a distanza di 6 mesi quanto altro tempo dovrà impiegare la Giunta a risistemare, almeno temporaneamente, le strade del Viale? Quante altre promesse dovranno venir espresse?».

«È chiaro che un intervento importante come quello di cui in questione non può più essere rimandato, l’Assessore competente non può ignorare ulteriormente il problema perché il rischio di incidenti stradali ormai è concreto ed il sindaco, vista l’urgenza del problema, non può permettersi di parlare di asfaltature primaverili, autunnali, ecc.». «In uno dei tanti sopralluoghi che abbiamo effettuato - conclude l'esponente di Un'Altra Trieste - con alcuni residenti della zona, le strade risultano quasi impraticabili se percorse con un motociclo. Invito quindi il Sindaco e l’Assessore competente ad intervenire quanto prima per ripristinare la strada. Credo che il bilancio del Comune, seppur stretto, abbia ancora risorse da investire nella sicurezza dei cittadini».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buche in Viale, Sulcic (Un'Altra Trieste): «Terza promessa di riasfaltatura, ora basta!»

TriestePrima è in caricamento