menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Onda, salute femminile: Burlo e Asuits premiati con tre Bollini Rosa

I Bollini Rosa sono il riconoscimento che Onda attribuisce dal 2007 agli ospedali attenti alla salute femminile e che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne

Il Burlo Garofolo  e Asuits hanno ricevuto oggi da Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna, 3 Bollini Rosa sulla base di una scala da uno a tre, per il biennio 2018-2019. I Bollini Rosa sono il riconoscimento che Onda, da sempre impegnata sul fronte della promozione della medicina di genere, attribuisce dal 2007 agli ospedali attenti alla salute femminile e che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne.

La candidatura degli ospedali si svolge su base nazionale e prende in esame 300 domande suddivise in 16 aree specialistiche ed è posta al vaglio di una commissione multidisciplinare, che valida i bollini conseguiti dagli ospedali nella candidatura, considerando gli elementi qualitativi di particolare rilevanza e il risultato ottenuto nelle diverse aree specialistiche presentate.

Sono otto le strutture premiate in Friuli Venezia Giulia: a Trieste, le uniche due strutture ad ottenere il massimo sono l’IRCCS Burlo Garofolo, che detiene i tre bollini dal 2009, e l’ASUI di Trieste - Ospedale di Cattinara. Due bollini invece per il CRO di Aviano, il Presidio Ospedaliero di Pordenone, la Casa di Cura privata pordenonese San Giorgio Spa, l’ASUI di Udine - P.O. Universitario Santa Maria della Misericordia, l’OCS Antonio Abate di Tolmezzo e l’Ospedale Sant’Antonio di San Daniele del Friuli.

Inoltre 13 ospedali hanno ricevuto una menzione speciale per la presenza al proprio interno di un percorso diagnostico-terapeutico dedicato alle donne nell’ambito della cardiologia. La cerimonia di premiazione si è svolta oggi a Roma, al Ministero della Salute.

Tre i criteri di valutazione con cui sono stati giudicati gli ospedali candidati: la presenza di aree specialistiche di maggior rilievo clinico ed epidemiologico per la popolazione femminile, l’appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici e l’offerta di servizi rivolti all’accoglienza e presa in carico della paziente, come la telemedicina, la mediazione culturale, l’assistenza sociale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Cucina tipica: la ricetta della minestra de bisi spacai

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid in Fvg: 661 nuovi casi, scende il tasso di positività

  • Cronaca

    Scuola, genitori in piazza contro la Dad: "È emergenza sociale"

  • Cronaca

    Da lunedì tutto il Friuli Venezia Giulia torna in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento