Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Rapinò un medico del Burlo, 34enne finisce dietro le sbarre del Coroneo

L'episodio risale allo scorso gennaio. Dopo l'acquisizione dei flmati e delle informazioni necessarie, una giovane è stata arrestata e messa a disposizione della magistratura

E' accusata di rapina impropria ai danni di un medico del reparto di radiologia del Burlo Garofolo la giovane 34enne arrestata l'8 maggio dagli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato di San Sabba. S.L. (queste le iniziali dell'indagata con a carico precedenti penali e di polizia) è finita nel mirino degli investigatori dopo che, lo scorso gennaio, un mezzo della Squadra Volante della Questura di Trieste era intervenuta presso l'ospedale infantile dove il medico aveva sostenuto di esser stato rapinato. 

"In particolare - si legge nella nota -, il sanitario aveva trovato la donna intenta a rovistare nella propria borsa, asportando dal portafoglio un libretto di assegni ed una somma in contanti". Dopo essere stata scoperta, la giovane aveva iniziato a sferrare calci e pugni, subito prima di darsi alla fuga a bordo di un autobus. Il medico tuttavia era riuscito a scattarle delle foto, istantanee consegnate immediatamente alle forze dell'ordine. Inoltre, un addetto alla vigilanza intervenuto sul posto aveva girato un video che inchiodava la 34enne. 

Dopo aver acquisito i files ed averli visionati, era stato in grado di identificare la fuggitiva. Fondamentale poi si è rivelato anche il riconoscimento della responsabile della rapina da parte della vittima. La 34enne è stata quindi arrestata e associata presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinò un medico del Burlo, 34enne finisce dietro le sbarre del Coroneo

TriestePrima è in caricamento