Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Burlo, Risorse Aggiuntive Regionali: un milione di euro in più, 6500 ore aggiuntive per operazioni

In totale le RAR dedicate al Burlo ammontano a circa 930.000 euro: le parti hanno concordato di allocare oltre il 50% delle risorse per attivare progetti volti prioritariamente a diminuire l'entità delle liste d'attesa e potenziare in particolare l'attività chirurgica

Con DGR 1477 e 1478 e 1479 del 22/7/2015, la Giunta Regionale ha approvato le intese sottoscritte con le OO.SS. rispettivamente del comparto, della dirigenza medica e della dirigenza sanitaria, tecnica e amministrativa, con le quali vengono definite le Risorse Aggiuntive Regionali (RAR) attribuite alle Aziende e agli Istituti sanitari della regione, da destinare ad obiettivi regionali strategici, di efficienza e di sviluppo che comportino potenziamenti delle prestazioni in un’ottica di un miglioramento del servizio sanitario regionale.

Lo scorso 30 luglio – a solo una settimana dalla delibera regionale - l’IRCCS Burlo Garofolo ha sottoscritto con tutte le parti sindacali del comparto e della dirigenza l’accordo sui criteri di impiego e sull’allocazione delle RAR. Sindacati e vertici dell’IRCCS Burlo Garofolo hanno concordato sulla necessità di investire parte significativa delle risorse a disposizione per potenziare l’attività e migliorare la qualità delle prestazioni.

In totale le RAR dedicate al Burlo ammontano a circa 930.000 euro: le parti hanno concordato di allocare oltre il 50% delle risorse per attivare progetti volti prioritariamente a diminuire l’entità delle liste d’attesa e potenziare in particolare l’attività chirurgica. Lo stesso obiettivo vale sia per le risorse aggiuntive del comparto che della dirigenza.

Ringrazio i rappresentanti dei sindacati per aver concordato sul merito dell’allocazione di queste risorse – ha dichiarato il Direttore Generale dell’IRCCS Burlo Garofolo, dott. Gianluigi Scannapieco – importante strumento per raggiungere l’obiettivo di rendere più efficiente e attrattivo il Burlo. Alleanza sugli obiettivi, criteri condivisi e trasparenza sono le parole chiave che hanno consentito di arrivare rapidamente a decisioni condivise”.

Entrando nel merito dell’allocazione delle risorse, le RAR destinate all’area del Comparto valgono in totale 598.000 euro, distinte in RAR con destinazione prioritaria agli obiettivi regionali (253.000 euro, per tre linee di attività: continuità servizi assistenziali e tecnico diagnostici 80.000 euro; obiettivi prioritari regionali 74.000 euro, incremento fondo produttività collettiva 98.000 euro) e RAR per incentivi al lavoro notturno e festivo (345.000 euro).

Le RAR destinate alla dirigenza medica ammontano a circa 280.000 euro, quelle dell’area sanitaria tecnico-amministrativo a circa 52.000 euro: sono state interamente destinate all’aumento della produttività.

Il principale risultato ottenuto – ha spiegato ancora Scannapieco – è che per il 2015 avremo, grazie a questi fondi, circa 6.600 ore aggiuntive destinate prioritariamente al potenziamento del blocco operatorio e delle aree chirurgiche, oltre che dell’attività di ricovero e ambulatoriale delle aree mediche, e ad altre progettualità: l’obiettivo è quello di attrarre più pazienti e ridurre l’attesa per prestazioni”.

In relazione all’accordo sottoscritto sulla distribuzione delle RAR, i sindacati e la RSU del Comparto e i sindacati della Dirigenza Medica e della Dirigenza Sanitaria, Tecnica e Amministrativa dell’IRCCS Burlo Garofolo esprimono la propria soddisfazione e confidano che il rinnovato clima di cordialità e di collaborazione all’interno dell’Istituto possa rappresentare un’opportunità per il rilancio del Burlo a livello nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Burlo, Risorse Aggiuntive Regionali: un milione di euro in più, 6500 ore aggiuntive per operazioni

TriestePrima è in caricamento