menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Giorgi sul bus senza biglietto": uno scherzo scatena la furia dei leoni da tastiera

Un post ironico ha scatenato un putiferio. Diversi i commenti: da "sei da denuncia perchè fotografi gente che non conosci" a "chiedi il biglietto anche agli animali africani?"

Quello che doveva essere uno scherzo e un post ironico ha scatenato la furia dei leoni da tastiera. E' successo ieri, dopo che Michele Scozzai, responsabile dell'ufficio delle pubbliche relazioni della Trieste Trasporti, ha pubblicato un post con una foto di Lorenzo Giorgi in autobus, fingendo che quest'ultimo fosse salito senza biglietto. I due, infatti, si trovavano a bordo del mezzo della Trieste Trasporti perchè stavano girando il video di una canzone che lo scorso dicembre ha partecipato al Festival della Canzone Triestina.

Una manciata di minuti e poi è successo il finimondo: "In pochi minuti decine di leoncini  - scrive Scozzai - mi hanno augurato, nella migliore delle ipotesi, di finire all’ergastolo per aver fotografato dei passeggeri senza averne il permesso. Altri hanno pesantemente criticato Lorenzo (costretto a spiegare che di ironia si trattava). Qualcuno ha augurato all’azienda di fallire e uno scriveva di conoscere inaccessibili segreti su Trieste Trasporti ma, ovviamente, di non poterli rivelare".  I commenti sono poi diventati sempre più scioccanti: "Esaurite le munizioni contro l’azienda, contro di me e Lorenzo, sono arrivati i geni che, per difendere Lorenzo, mi chiedevano se i verificatori di Trieste Trasporti riservassero la stessa attenzione nel controllo dei biglietti anche agli “animali africani” e un altro, rispondendo al commento altrettanto ironico dell’amico Giovanni Damiani (“Servono misure esemplari”) faceva notare che le misure esemplari servirebbero anche per le “merde africane”".

Una storia che, come ha fatto notare Scozzai, fa riflettere su quanto le persone siano impulsive, incapaci di controllare le proprie emozioni, soprattutto nei social. Anche perchè, alla fine, "Lorenzo, ovviamente, il biglietto ce l’aveva".

commenti-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento